The LEGO Ninjago Movie Videogame Recensione

Recensione
A cura di Nicolò Bicego - 19 Ottobre 2017 - 0:00

Ormai siamo abituati a vedere ogni franchise cinematografico (e non) subire un lifting in salsa Lego per giungere sulle nostre console. The LEGO Ninjago Movie Videogame (solo LEGO Ninjago d’ora in poi), in questo senso, rappresenta una sorta di eccezione: pur essendo basato su un film, come si può evincere dal titolo, la pellicola da cui trae ispirazione è a sua volta basata su un concept originale di casa LEGO. I mattoncini sapranno conquistarci anche senza una licenza di cui potersi fregiare? Scopriamolo insieme.
Sei ragazzi ninja
La storia del gioco segue le vicende del film e vede per protagonisti sei giovani che, oltre a condurre le loro normali esistenze, hanno una seconda vita in cui difendono la città nei panni di misteriosi ninja, impedendo al malvagio Lord Garmadon di ottenere la vittoria. A complicare la vicenda c’è il fatto che Lloyd, il protagonista, è figlio proprio di Lord Garmadon, motivo per cui la sua esistenza nella città di Ninjago è tutt’altro che pacifica. Senza addentrarci oltre nella storia, che vi lasciamo scoprire sul grande schermo del cinema o su quello piccolo della vostra TV, possiamo dirvi che vi ritroverete di fronte alla classica offerta a cui il mondo LEGO ci ha abituati: una storia solida, infarcita di umorismo ricco di riferimenti alla cultura pop e di momenti non-sense, il tutto condito da un cast di personaggi abbastanza variopinto. Nota positiva per il doppiaggio italiano, davvero di ottima fattura. La storia viene raccontata tramite filmati presi dalla versione cinematografica: pertanto, vi consigliamo prima la visione del film, che vi permetterà di seguire con maggiore facilità le vicende del gioco.
Il comparto tecnico è in linea con le altre produzioni LEGO: ci ritroveremo in un mondo fatto di mattoncini colorati, bello da vedere, che gode di un level design ben congegnato. Facendo un piccolo accenno al motore di gioco, di norma il gioco corre abbastanza fluido, anche se nella versione PS4 da noi provata è presente qualche sporadico singhiozzo, specie nelle situazioni più concitate. Piccola nota negativa per i tempi di caricamento, che in certi momenti sono davvero troppo lunghi. 
Mattoncini con katane
Il fulcro del gameplay di The LEGO Ninjago Movie Videogame rimane lo stesso di ogni altro titolo LEGO: ci ritroviamo ad affrontare livelli realizzati completamente attraverso i famosi mattoncini, dove la maggior parte degli oggetti è distruttibile, regalandoci gettoni da collezionare e accumulare, e segreti da scoprire. Nel tragitto, ci troveremo ad affrontare nemici, a costruire oggetti e anche a pilotare navicelle in sezioni di gioco in stile shoot’em up. Queste sezioni, in particolare, aiutano a spezzare il ritmo di gioco, rendendo l’esperienza complessiva più variegata e intrigante. Come dicevamo, dunque, tutto in perfetto stile LEGO, uno stile che, nonostante sia ormai ben più che rodato, riesce ancora a divertire. Soprattutto perché, come da tradizione, il gioco può essere interamente affrontato in compagnia di un secondo giocatore: elemento, questo, che rende LEGO Ninjago un gioco perfetto sia per i genitori che vogliono accompagnare i propri figli nelle loro prime esperienze videoludiche, sia per i giocatori più adulti che sono semplicemente in cerca di un gioco leggero da affrontare in compagnia.
Per ovviare alla stanchezza che il brand Lego percepiva da qualche anno a questa parte, gli sviluppatori hanno pensato di implementare qualche cambiamento alla formula base. LEGO Ninjago è molto più action-oriented rispetto ai suoi predecessori, al punto che gli sviluppatori hanno implementato un sistema di combo nei combattimenti del gioco. Questo rende le lotte molto più soddisfacenti e, sebbene non si tratti di un sistema complesso o stratificato, è comunque un’aggiunta interessante alla formula. Lo stesso si può dire dello skill tree: durante il gioco guadagneremo dei gettoni speciali, che potremo spendere per acquisire nuove abilità e potenziare i nostri personaggi. Esse sono di varie tipologie, e vanno da un aumento dei danni inflitti a una maggiore portata degli attacchi, e così via. Anche in questo caso, non si tratta di un concept innovativo, ma riesce comunque a dare una gradita scossa alla formula dei titoli di questa serie. 


Una lunga avventura
Come dicevamo, in LEGO Ninjago ci ritroveremo ad affrontare una sequenza di livelli chiusi: il gioco, infatti, non abbraccia le meccaniche open-world di alcuni dei titoli LEGO più recenti, mantenendosi su livelli più lineari. L’isola Ninjago, su cui hanno luogo le vicende, viene divisa in otto località: una volta terminati i livelli della storia di ciascuna di esse, potremo esplorarle liberamente, utilizzando tutti i personaggi che abbiamo sbloccato. Ciascuno di essi, infatti, ha abilità peculiari che gli consentono l’accesso a punti prima inaccessibili. In questo modo, potremo scoprire location segrete, portare a termine missioni secondarie, intraprendere delle gare, affrontare orde di nemici nei dojo e così via. Come da tradizione, dunque, terminare un livello è soltanto il primo passo verso il completamento: il gioco si spinge a tornare sui nostri passi, proponendoci tanti segreti da scoprire e attività secondarie da completare. Purtroppo, le missioni secondarie non hanno lo stesso mordente dei livelli principali, ma possono comunque costituire un buon diversivo. La possibilità di giocare tutta l’avventura in compagnia, come avevamo già accennato, rende anche le attività accessorie più gradevoli da affrontare. Oltre alla possibilità di giocare in cooperativa vi sono anche delle modalità separate dalla storia principale che possono essere giocate da quattro giocatori in competitiva: un’aggiunta gradita che andrà a fare la felicità di chi ama le classiche sfide “da divano”.

– Buona realizzazione tecnica…
– Solido gameplay LEGO…
– Le nuove meccaniche action rendono più avvincenti i combattimenti


– … minata da qualche singhiozzo
– … solito gameplay LEGO
– Si poteva fare di meglio per le side-quests


7.0

Sebbene non si tratti di uno dei migliori esponenti della longeva serie LEGO, The LEGO Ninjago Movie Videogame riesce comunque ad essere un titolo solido, riproponendo in modo convincente il classico gameplay della serie, con qualche aggiustamento che rende il gioco molto più action rispetto al passato. Se siete amanti dei platform e se i giochi LEGO vi sono piaciuti in passato, o se semplicemente cercate un’esperienza leggera da godervi in compagnia, The LEGO Ninjavo Movie Videogame è il titolo che fa per voi.




TAG: lego ninjago il film video game