Recensione 2 min

Jikkyou World Soccer 2000

Fin dal primo gioco di calcio realizzato dalla Konami, il mitico International Superstar Soccer si era visto come ben difficile sarebbe stato per le altre software house il compito di offrire un prodotto migliore. Giocabiltà e divertimento erano infatti assolutamente fuori dalla norma e i titolo che sono seguiti sia su Nintendo64 che Playstation non hanno fatto altro che confermare queste caratteristiche.
Date queste premesse era lecito aspettarsi, viste le potenzialità della nuova console Sony, un gioco quanto meno eccezionale.
Dal punto di vista grafico si fanno notare subito le superbe animazioni dei giocatori che si muovono in modo naturale, molto curata inoltre la realizzazione del terreno di gioco e degli stadi ricchi di particolari e simili a quelli reali. A tutto ciò però si affianca un grave difetto: il gioco rallenta spesso e a volte senza un vero motivo.
La giocabilità vero punto forte della serie rimane ad alti livelli in virtù di un controllo pressochè perfetto dei giocatori, in ogni circostanza riuscirete a fargli fare tutto quello che avrete in mente.
Facendo dei confronti possiamo dire che il sistema di gioco si avvicina di più a quello della serie ISS visto su Nintendo piuttosto che ai vari Winning eleven della Playstation.
L’intelligenza artificile dei giocatori è buona e questo vi permetterà di costruire delle belle azioni articolate. Il gioco però è abbastanza facile e non avrete molti problemi a superare il computer.
Il sonoro è su buoni livelli anche se non sfrutta come potrebbe i chip sonori della Ps2.

Piattaforma:
PS2
Genere:
sportivo
Data di uscita:
Sviluppatore:
Major A
Distributore:
Importazione parallela







8

Sulla Ps2 potete trovare anche il titolo di calcio della EA: FIFA Soccer World Championship. Rispetto a quest’ultimo Jikkyou presenta sicuramente una giocabilità e un sistema di controllo migliore ma viene superato per quel che riguarda la realizzazione tecnica. I continui rallentamenti che si incontrano durante le partite sono davvero fastidiosi e compromettono inevitabilmente il divertimento che si trae dal gioco.
Probabilmente alla Konami sarebbe servito più tempo per ottimizzare il prodotto e studiare più a fondo le caratteristiche della Ps2 ma la fretta di far uscire titoli per la nuova macchina Sony a compromesso la qualità generale. Così com’è Jikkyou rimane un buon gioco ma non è quel capolavoro che ci aspettavamo dalla Konami.