Speciali 3 min

CM Storm Xornet

Scegliere un mouse adatto alle proprie esigenze non è esattamente la cosa più semplice del mondo. Se un’utenza disinformata tende ad accontentarsi di prodotti da tre euro trovati al supermercato sotto casa, chi col computer lavora o gioca si trova spesso nella necessità di scendere a compromessi. Per quanto i mouse da gaming esistano ormai da tempo, non si può infatti negare che i prezzi a cui vengono proposti siano spesso proibitivi, o comunque non adatti a chi vuole divertirsi spendendo poco. Per fortuna c’è Cooler Master
Un eccezionale entry level
Il prodotto che andiamo ad esaminare è il CM Storm Xornet, proposta entry level di Cooler Master che va a collocarsi in una fascia di prezzo solitamente non correlabile all’ambito gaming. Sempre CM aveva in passato commercializzato – tra l’altro con discreto successo – delle soluzioni dedicate ad una fascia di mercato enthusiast, ovvero specifiche per quella tipologia di utenti che è disposta a spendere tanto pur di avere il meglio che il mercato abbia da offrire. Lo Storm Xornet va invece a piazzarsi nei listini ad un prezzo consigliato di 19,99€, cosa atipica per un brand in genere sinonimo di qualità come quello in questione. Ma è bene non lasciarsi ingannare dai pregiudizi, perché un prodotto economico non è necessariamente anche scadente. Nello specifico, Storm Xornet si rivela un acquisto eccellente, un ottimo modo di investire il proprio denaro, offrendo un rapporto qualità/prezzo pressocché senza precedenti.
Sfiorando la perfezione
Il mouse si presenta inscatolato in maniera del tutto ordinaria, senza sprecarsi in fronzoli e abbellimenti di sorta alcuna. All’interno della confezione troveremo esclusivamente il prodotto stesso ed un piccolo opuscolo di istruzioni. Si tratta infatti di un mouse plug and play privo di driver e programmi d’installazione, quindi perfettamente funzionante sia in ambiente PC che su Mac. 
Si tratta di un mouse con presa ad artiglio, molto comodo per un uso quotidiano, con uno spazio dedicato ad ospitare l’anulare. Le forme sono compatte, più larghe che lunghe, con la conseguenza che il prodotto potrebbe non essere l’ideale per chi ha le mani grandi. In questo caso infatti le dita supereranno anche di molto il margine superiore del mouse, e l’unica soluzione sarebbe un controllo tramite polpastrelli, piuttosto che poggiare l’intero palmo della mano sul device. Bisogna quindi valutare a cosa siete abituati, e come siete soliti adoperare il mouse. Altro elemento poco gradito è il peso, decisamente ridotto e in contrapposizione con quanto le forme lascerebbero intendere. La sensazione è di scarsa solidità, ma fortunatamente altri elementi vengono in nostro soccorso. Il mouse è fatto in prevalenza di plastica, ma i due lati sono stati gommati con generosità, garantendo un ottimo grip sia dopo un utilizzo prolungato che durante le sessioni di gioco più intense e conseguente sudorazione.
Gli unici tasti addizionali presenti sul device sono quelli sul lato sinistro, ovvero i classici move back e move forward, cui va riconosciuto il pregio di essere molto comodi da raggiungere con il pollice, senza comunque rischi di pressione accidentale durante il gioco. Al di sotto dello scroller abbiamo poi due ulteriori pulsanti non utilizzabili ai fini del gaming, ma delegati alla variazione della sensibilità del mouse on the fly e del tutto in tempo reale. Il prodotto arriva a supportare un massimo di 2.000 dpi, ma attraverso i pulsanti sopra menzionati è possibile scegliere anche delle impostazioni a 500 o 1.000 dpi. Si tratta di valori soddisfacenti per quanto riguarda un uso vario del PC, buono per larga parte dei videogames, ma non rapportabile a quanto offerto da prodotti più costosi, o da un’utenza particolarmente esigente nei confronti del genere FPS. 
Il nocciolo della questione è che per quello che costa, questo Xornet vince a mani basse contro qualunque genere di concorrenza, vuoi per la ridotta offerta di prodotti gaming a questi prezzi, vuoi perché i progettisti hanno saputo lavorare in una maniera intelligente, evitando tutte quelle caratteristiche addizionali tipiche dei prodotti di fascia alta, in luogo di un prodotto comodo, dalla presa sicura e dalla precisione piuttosto alta. Per poco meno di 20 euro ci porteremo a casa un mouse adatto alla stragrande maggioranza degli utenti, sia per un utilizzo gaming che per le applicazioni di tutti i giorni.
Si ringrazia Cooler Master per aver fornito il prodotto recensito in accoppiata con CM Storm Speed-RX M, tappetino d’alta qualità per massimizzare l’esperienza con mouse ottico.




CM Storm Xornet è un prodotto eccezionale, un acquisto praticamente obbligato per chi ama giocare ma non intende spendere un patrimonio per un buon mouse. Fa tutto ciò che ci si aspetta da un mouse gaming di buona qualità, e lo fa in maniera eccelsa. Probabilmente i giocatori più hardcore preferiranno proposte più costose, vuoi perché i 2.000 dpi potrebbero essere insufficienti per i fragger più spietati, vuoi perché la ridotta lunghezza di questo device potrebbe non renderlo l’ideale per chi ha delle mani grandi. Per tutti gli altri è un prodotto assolutamente da avere.