Anteprima 3 min

Blast Works: Build, Trade, Destroy

Col trascorrere degli anni alcuni generi di videogiochi sembrano sparire o comunque non vengono più valutati come in passato, a causa di un mercato videoludico sempre più alla ricerca di nuovi stimoli. Fortunatamente ogni tanto qualche software house prova a rimescolare le carte portando nuovamente in auge nel migliore dei modi alcune produzioni sostanzialmente molto classiche. ed è così che nasce “Blast Works: Build Trade Destroy”.

Genere:
sparatutto
Data di uscita:
Sviluppatore:
Kenta Cho
Distributore:

Chi vuole salire sull’areoplanino?:
Ad un primo sguardo il nuovo gioco della BudCat sembra essere un semplice sparatutto a scorrimento con le solite locazioni e centinaia di nemici… niente di più sbagliato. Nella modalità base infatti vi troverete a pilotare un vecchio aereo e già avanzando attraverso il primo livello noterete che qualsiasi velivolo con il quale vi scontrerete ed ogni singola parte degli stessi nemici potrà essere agganciata a voi semplicemente passandoci sopra dopo essere stata abbattuta. Inoltre dal modo in cui aggancerete tali oggetti dipenderà anche la loro posizione e ad esempio se colpirete il cannone di un nemico facendolo cadere su di voi verticalmente, ecco che avrete guadagnato un nuovo sparo lungo quella direzione. Inoltre tutte le strutture aggiuntive si potranno ammassare sulla vostro aeroplano il quale, tramite la pressione di un semplice tasto, si trasformerà in un vero e proprio mostro meccanico dalle dimensioni di un quarto dello schermo. Il tutto è reso potenzialmente infinito da un editor completo del quale parleremo a breve. Descrivere la struttura del gioco non è impresa facile ma vi basterà guardare qualche foto per capirne il funzionamento.

Via libera alla fantasia
La caratteristica fondamentale di Blast Works: Build Trade Destroy è la presenza di una sezione di editing molto completa, grazie alla quale potrete creare in modo semplice ed intuitivo non soltanto nuovi livelli, ma anche nemici, il vostro personaggio ed addirittura gli effetti grafici che faranno da cornice allo svolgersi dell’azione. Quello che userete infatti sarà a quanto pare una versione dello stesso programma utilizzato dagli sviluppatori, modificata per essere di facile accesso a tutti ed avrete la possibilità di costruire delle strutture inedite ed originali, le quali vi permetteranno di creare infiniti giochi totalmente diversi dalla versione base di cui disporrete.
Girovagando per la rete è già possibile imbattersi in alcune “creazioni” molto accattivanti, quali ad esempio un’ape robotica che affronta un esercito di insetti o un semplice aeroplanino di carta che avanza contro nemici ben più enormi, in pieno stile retrogames e con una fluidità a tratti invidiabile. A quanto pare vi sarà anche la possibilità di inviare le vostre opere tramite la WiFi Connection ai vostri amici, ottenendo quindi una longevità praticamente infinita. Sembra inoltre che sarà presente anche una modalità multiplayer fino a quattro giocatori.
Lo stile grafico utilizzato dovrebbe far uso di diversi accorgimenti in grado di simulare il cell shading e tutti i moduli che utilizzerete per assemblare ogni singola unità sono formati da semplici componenti poligonali simili ai famosi mattoncini Lego. Tutto sembra studiato nel dettaglio in modo da offrirvi un ottimo prodotto non solo a livello di originalità e idee ma anche sotto il profilo tecnico, dove sarete voi stessi a interpretare i panni degli sviluppatori della vostra creatività.

Considerazioni finali
Blast Works: Build Trade Destroy sarà sicuramente una delle probabili rivelazioni del 2008, pur presentando idee non originali ma implementate in maniera ottimale dal team di sviluppo. L’editor ed il fattore longevità doneranno al titolo una solidità come pochi e la possibilità di inviare le proprie creazioni ai vostri amici terrà sempre alto il grado di sfida. Ovviamente speriamo che tutte le promesse siano mantenute e che la struttura grafica sia all’altezza delle aspettative. Non dovremo quindi fare altro che attendere l’arrivo dell’autunno, periodo di pubblicazione di questo interessante gioco.