Arena of Valor, Tencent entra nel mondo europeo dei MOBA mobile

Anteprima
A cura di Matteo Bussani - 10 Agosto 2017 - 0:00

Il mondo dei MOBA è sempre stato appannaggio del mondo PC nonostante ci sia stato indubbiamente qualche tentativo di sfondare queste apparentemente invalicabili barriere. Come dimenticare tutti quei titoli che, attingendo dal loro background strategico hanno riadattato parte delle loro meccaniche sulle colonne portanti strutturali dei Battle Arena, ma solo in forme ibride. La gente è evidentemente alla ricerca di giochi che sappiano cavalcare il loro spirito competitivo in partite mediamente rapide, che possano da una parte allietare il giocatore con poco tempo a disposizione oppure dall’altra intrattenere quello che è in grado di divorare i match come caramelle: uno dopo l’altro fino allo sfinimento.
Arena of Valor, Tencent entra nel mondo europeo dei MOBA mobile
Tra una pausa e l’altra
Un quadro dannatamente vicino alla sfera di giocatori che in treno, aspettando un pullman o bloccata nella pausa caffè, si ritrova a giochicchiare con il proprio cellulare a titoli che molto spesso sono poco più che button mashing e spegnimento di cervello.
Ecco che allora Tencent Games, ramo di quella Tencent Holdings sotto cui lavorano gli esperti ragazzi di Riot Games e i manovali di Supercell, ha sfoderato l’anello di congiunzione tra MOBA e Smartphone, che già ha avuto un gran successo in Sud Corea, Tailandia, Taiwan e Vietnam e che si preannuncia come il tormentone dell’autunno in mobilità: Arena of Valor.
Arena of Valor, Tencent entra nel mondo europeo dei MOBA mobile
Tra una pausa e l’altra
Arena of Valor è un MOBA 5vs5 per dispositivi iOS e Android con diverse modalità di partita, in tutto e per tutto simile ai classici del genere, da cui prende gran parte delle meccaniche, ovviamente semplificandole per permettere una giocabilità migliorata. La struttura in ogni caso, come dicevamo, rimane la medesima dei capostipiti a cui si ispira e ritroveremo la stranota mappa divisa in tre lanes e una jungle: uno schema che richiede un party variegato per riuscire a sfruttare tutte le combinazioni possibili. La rotazione degli eroi fa sì che ci siano sempre un numero di personaggi disponibile gratuitamente, ma soltanto giocando o investendo denari reali è possibile accedere ai propri preferiti indipendentemente da questa. Così si riesce a ottenere un sistema free-to-play giusto, che aiuta sia chi gioca e completa le quest e sia chi vuole buttarci sopra qualche spicciolo: un meccanismo rodato e che a più riprese ha saputo soddisfare giocatori e publisher.
Arena of Valor, Tencent entra nel mondo europeo dei MOBA mobile
Tanta esperienza alle spalle
Il matchmaking avviene su server dedicati internazionali, così che automaticamente il sistema possa inserire in partita i giocatori più adatti per bilanciare le squadre e dunque rendere più accattivanti le partite, nonchè limitare il ping ove possibile.
Si possono comunque mettere in piedi squadre e alleanze, permesse dai meccanismi di grouping del gioco e agevolate dall’associazione con l’account Facebook, feature disponibile dal lancio. Il gioco poi dispone di una chat vocale integrata nell’applicazione, così da non dover necessitare di strumentazione esterna per accedere alla suddetta funzionalità, e sfruttarla anche con gli estranei con cui si è stati inseriti in partita.
Una volta iniziato il match, il tempo medio di completamento è intorno ai 15 min circa, un compromesso più che adeguato per conciliare l’esigenze della strategia e delle pause delle persone.
Graficamente Arean of Valor appare chiaro, con scritte grandi e un layout che con tre grandi cerchi nella parte inferiore destra dello schermo rende semplice e immediato usare le abilità del personaggio. La pulizia regna così sovrana lasciando che le strategia possano correre veloci senza essere ostacolate dalla confusione sullo schermo, anche su smartphone non troppo grandi. Consigliatissimo infine l’utilizzo delle cuffie, visto che oltre alla chat vocale sarà presente una colonna sonora di tutto rispetto, composta da Hans Zimmer in persona.

MOBA e mobile uniti
Si prospetta tecnicamente solido






Un nuovo titolo sta per entrare di prepotenza nel mercato mobile europeo: Arena of Valor. Dai grandi classici del genere MOBA e grazie a un’esperienza enorme, dovuta al know-how dei Riot Games e dei Supercell appartenenti anch’essi al gruppo Tencent Holdings, il titolo in questione può davvero essere l’anello di congiunzione con il mondo dei giocatori mobile. Rimanete sintonizzati per tutti gli aggiornamenti.




TAG: arena of valor