Xbox Game Studios: cosa succederà se qualcosa con i nuovi team dovesse andare storto?

"Era importante non lasciare solo macerie dietro di noi"

News
A cura di Paolo Sirio - 10 Agosto 2019 - 13:56

In un’intervista concessa a Game Informer, Matt Booty ha rivelato che le software house acquisite da Microsoft hanno clausole per liberarsi da Xbox Game Studios nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto.

La compagnia di Redmond non ha una storia molto positiva in materia di acquisizioni, sebbene abbia cambiato marcia in termini di filosofia sotto Phil Spencer, e questa notizia farà sicuramente piacere ai fan di team storici come Double Fine Productions e Obsidian Entertainment.

“Quando le cose non funzionano esattamente nel modo in cui volevi, devi fermarti e chiederti cosa ci sia da imparare”, ha spiegato Booty, ricordando il caso di Twisted Pixel, acquisita e poi liberata da Microsoft in un’operazione che aveva guidato proprio lui in prima persona.

xbox game studios e3 2019

“Era importante non lasciare solo macerie dietro di noi”, ha aggiunto su quel caso, ricordando che quel team è ancora operativo e ha lavorato a titoli di successo per Oculus.

Chiaramente, per il momento, non c’è intenzione di chiudere con gli investimenti “ma è importante per me lasciare le cose in una forma migliore di come le abbiamo trovate”.

Nel futuro di Xbox Game Studios potrebbero esserci ancora altri studi e altre acquisizioni, come un team giapponese, perciò è importante avere ben chiaro certi concetti sia da fan che da addetti ai lavori.




TAG: Xbox Game Studios