News 1 min

I videogiocatori amano le microtransazioni: $1,2 mililiardi incassati da Activision nell’ultimo trimestre

Checché se ne dica, i videogiocatori amano le microtransazioni: se così non fosse, Activision non avrebbe incassato $1,2 miliardi in tre mesi.

Ogni volta che viene toccato l’argomento delle microtransazioni, i pareri che ne emergono sono abbastanza concordi: i videogiocatori non si dicono particolarmente amanti di questi acquisti in-game. Eppure, i numeri dicono tutt’altro: a testimoniarlo sono le cifre dell’ultimo trimestre del gigante Activision Blizzard, che vedono il settore delle microtransazioni registrare una crescita davvero impressionante.

Call of Duty: Modern Warfare ha avuto il primo anno migliore della saga

Si parla infatti di un’impennata del 69% rispetto allo stesso trimestre nell’anno scorso, con incassi pari a $1,2 miliardi dai soli acquisti in-game. Lo scorso anno erano stati $709 milioni. A dare ulteriormente la misura di questi numeri è il fatto che gli incassi totali dell’intera Activision Blizzard in questo periodo siano stati di $1,95 miliardi: significa che ben oltre la metà è stata rappresentata unicamente dalle microtransazioni.

A fare da traino sono stati, con sorpresa di nessuno, i sempreverdi Call of Duty: Modern WarfareCall of Duty: Warzone: le vendite delle loro microtransazioni sono aumentate di quattro volte rispetto a quanto fatto da CoD nello stesso periodo dello scorso anno.

Vedremo se Call of Duty: Black Ops Cold War, in arrivo il prossimo 13 novembre, riuscirà a raccogliere questo risultato e a fare anche meglio: superare Modern Warfare, che ha avuto il miglior primo anno di sempre nel franchise, non sarà facile.

Se volete prenotare Call of Duty: Black Ops Cold War potete approfittare del prezzo proposto dal rivenditore Amazon.