News 2 min

Ubisoft insiste con gli NFT, nonostante tutto: “è un grande cambiamento”

Dopo l'annuncio della creazione degli NFT per alcuni suoi giochi, Ubisoft ha ricevuto molte polemiche, ma continuerà per la sua strada.

Uno degli annunci più controversi delle ultime settimane è l’inserimento degli NFT nei videogiochi Ubisoft, che ha fatto discutere non poco.

Il prescelto è stato il già poco amato Ghost Recon Breakpoint, all’interno del quale è possibile acquistare i suddetti non fungible token.

Ubisoft si è impegnata tantissimo per costruire questo progetto, a partire dalla fase di progettazione fino all’annuncio citato.

Ma l’introduzione degli NFT, con una certa sorpresa, è stata una sorpresa anche per gli stessi sviluppatori che hanno commentato la vicenda.

Il pubblico e la community non ha gradito moltissimo l’arrivo degli NFT nei giochi Ubisoft, e ci sono state delle reazioni molto pesanti da parte un po’ di tutti.

Nonostante ciò, il publisher sembra interessato a perseguire questa strada a prescindere dai feedback ricevuti, lo rivela VGC.

In occasione di un’intervista, l’azienda ha commentato l’avvio del progetto Ubisoft Quartz, e le conseguenti reazioni negative ricevute.

Dalle parole di Didier Genevois, il direttore tecnico della blockchain di Ubisoft:

«Abbiamo ricevuto molti feedback dall’annuncio, e abbiamo ascoltato sia gli incoraggiamenti che le preoccupazioni. Capiamo da dove arrivano i sentimenti verso questa tecnologia, e abbiamo bisogno di tenerlo in considerazione in ogni passo del percorso

Non c’è quindi la volontà di interrompere, né modificare, il progetto Quartz in alcun modo. Anzi, Genevois ha continuato commentando: «Sappiamo che è un grande cambiamento per cui ci vorrà tempo, ma rimarremo fedeli ai nostri principi».

E se non fossero bastate le reazioni negative, per ora Quartz si è anche rivelato un progetto completamente fallimentare: sono stati venduti un numero veramente esiguo di NFT dal lancio.

Un periodo veramente nero per Ubisoft, che nell’ultimo anno ha visto anche un vero e proprio esodo di sviluppatori, che metterà a rischio ovviamente anche i progetti futuri.

Tra questi anche Splinter Cell Remake, che a questo punto sembra un videogioco ancora più lontano di quanto pensassimo.

Assassin’s Creed Valhalla è uno degli ultimi videogiochi Ubisoft, potete recuperarlo ad un ottimo prezzo per PS5!