News 1 min

The Last of Us Part II è un successo di vendite

L'esclusiva PS4 è partita molto bene in più parti del mondo

The Last of Us Part II è un successo di vendite in tutto il mondo, come testimoniato dalle classifiche provenienti da molteplici paesi sparsi per il globo e ampiamente previsto grazie ai pre-order in linea con Marvel’s Spider-Man in Europa.

Nel fine settimana abbiamo parlato del debutto brillante nel Regno Unito, dove il titolo di Naughty Dog è diventato il fastest-selling, il gioco venduto più velocemente, per PS4 tra quelli pubblicati da Sony.

Altre nazioni confermano questo trend estremamente positivo per l’action adventure a tinte horror, come la Germania, dov’è stato il miglior lancio del 2020.

In Germania questo risultato è valso al gioco addirittura le prime due posizioni della classifica settimanale delle vendite fisiche, con le edizioni standard e speciale.

In Russia, The Last of Us Part II è diventato il miglior lancio nella storia di PS3 e PS4, battendo persino il mirabolante GTA V nel periodo dei primi tre giorni. Un risultato simile è stato raggiunto nella Repubblica Ceca e in Slovacchia.

Dal Giappone arrivano ottime notizie per Sony, dal momento che il nuovo capitolo della serie ha debuttato al primo posto nella graduatoria, negli ultimi anni dominata di norma da Nintendo Switch.

Nella nazione asiatica ha venduto 179.000 copie, oltre 60.000 unità in più rispetto al lancio di The Last of Us nel 2013, staccando così definitivamente l’eredità pesante con cui si era presentato nei negozi.

Per il momento non abbiamo dati di vendita relativi all’Italia ma non dovrebbero tardare ad arrivare; lo stesso dicasi di comunicazioni ufficiali PlayStation, che non dovrebbero tardare a celebrare questo successo.

Se siete interessati al gioco, potete ancora fare vostro The Last of Us Part II ad un prezzo vantaggioso

Fonti 1, 2