News 2 min

The Last of Us Part II, scoperta curiosa posa di Ellie in modalità debug

Ecco cosa fa Ellie mentre gli sviluppatori (e i modder) lavorano

Il dataminer e modder Lance McDonald ha rivelato un particolare interessante appena scoperto in The Last of Us Part II.

McDonald è esperto in particolare nei titoli di From Software, una scena dove ha acquisito popolarità grazie ad una patch per i 60fps su PS5 di Bloodborne, e in P.T., la demo di Silent Hills poi cancellata.

Tuttavia, il giocatore si è appena cimentato nella modalità debug di The Last of Us Part II, scovando immediatamente un fatto divertente.

In tutti i suoi giochi, una volta attivata tale modalità, Naughty Dog dà al personaggio guidato dal giocatore una posa meditativa, per rendere l’idea dell’attesa del protagonista mentre gli sviluppatori svolgono il loro lavoro.

A conferma della cura del dettaglio praticamente maniacale, questa posa (nel nostro caso di Ellie e Abby) è realizzata appositamente per la modalità debug, non comparendo invece nel resto del gioco vero e proprio.

McDonald aveva “sbloccato” la modalità debug su The Last of Us Part II soltanto ieri, approfittandone subito per svolazzare con la telecamera libera nel prologo in cui Joel cavalca spensierato, o quasi, verso Jackson.

Tutti i videogiochi hanno una modalità debug, che permette agli sviluppatori (ed evidentemente anche ai modder) di intervenire in tempo reale sul codice del gioco per correggere errori al volo.

Adoperandola, i più curiosi scoprono spesso dei dettagli interessanti, com’era capitato con Uncharted, quando qualcuno aveva scoperto che l’intero mondo del gioco era compreso in una scatola digitale.

Qualcosa di simile era successa con Control, quando sempre McDonald aveva scoperto che Remedy ha renderizzato una porzione “viva” della New York fuori della Oldest House, sebbene questa non sia mai esplorata in game.

The Last of Us Part II, del resto, continua a riservare grandi sorprese ai fan: un easter egg ispirato al primo capitolo, di cui vi abbiamo parlato ieri, ha richiesto quasi sei mesi per venire scoperto…

Se volete recuperare il secondo, bellissimo capitolo della serie uscito in origine su PS4 lo scorso anno, potete acquistare The Last of Us Part II adesso a un prezzo molto basso.