News 1 min

Control, scoperta un’intera città (con tanto di traffico) fuori la Oldest House

Una chicca nascosta da Remedy per motivi, ovviamente, misteriosi

Una delle accuse principali che viene mossa a Control di Remedy è che si basa su un’ambientazione piccola e ripetitiva.

La Oldest House è in effetti per definizione un luogo almeno in partenza raccolto, che nasconde dentro di sé altri luoghi sia nelle sue viscere, sia attraverso collegamenti spazio-temporali alquanto difficili da spiegare.

Tuttavia, come scoperto dal modder Lance McDonald, la Oldest House nasconde dei luoghi anche all’esterno delle sue mura.

Sbloccando la camera libera sul codice debug di Control, infatti, McDonald ha scoperto che il gioco renderizza in tempo reale un’intera città all’esterno della sua ambientazione esplorabile.

La città è piuttosto definita, con edifici dalle finestre illuminate e strade ben delineate con strisce pedonali e lampioni.

La chicca è il traffico, però, con svariate auto di tipi diversi che si muovono lungo le strade pur non essendo mai comparso nel titolo vero e proprio un singolo veicolo.

I giochi nascondono spesso ambientazioni più grandi rispetto a quelle che possiamo effettivamente esplorare, come nel caso di Uncharted 2: Nel Covo dei Ladri di cui parlammo in tempi non sospetti.

Ciononostante, viene da chiedersi come mai Remedy abbia ricostruito con tanta fedeltà quella location esterna.

Forse aveva pensato di utilizzarla ad un certo punto della storia, magari quando con Jesse Faden ci addentriamo per la prima volta nel misterioso edificio?

Probabilmente non lo scopriremo mai, ma intanto sappiamo già che il prossimo progetto della casa scandinava sarà posizionato nello stesso universo di Alan Wake (e, dunque, anche di Control).

Se non avete ancora preso il gioco, potete recuperare Control ad un prezzo scontato su Amazon