The Division 2: il primo raid non avrà matchmaking

La scelta è alquanto curiosa visto che non tutti i giocatori dispongono di un team

News
A cura di Paolo Sirio - 15 Maggio 2019 - 19:19

Con una decisione destinata a far discutere, Massive Entertainment ha fatto sapere che il primo raid di The Division 2 non supporterà il matchmaking.

La scelta è alquanto curiosa visto che non tutti i giocatori dispongono di un team, e che chi non ne ha uno verrà di fatto escluso da questo importante contenuto endgame.

the division 2

“Non c’è il matchmaking, devi fare squadra attraverso la lista dei clan, le loro liste amici o invitando altri giocatori negli spazi sociali prima di lanciarti nel raid”, ha spiegato un responsabile del marketing di Ubisoft.

Lo stesso ha poi aggiunto di aver chiesto a Massive di spiegare pubblicamente la scelta, motivandola davanti alla community che non ha preso per niente bene questa mossa.

Operazione Ore Buie, il primo raid del gioco, sarà anche il primo nella storia della serie a supportare un totale di otto giocatori. Sarà disponibile dal 16 maggio.




TAG: the division 2, ubisoft