News 2 min

The Callisto Protocol ha ottime notizie per i fan (e lancia una stoccata a Gotham Knights)

The Callisto Protocol conferma la data d'uscita e i 60FPS, non nascondendo una stoccata a Gotham Knights.

Nelle ultime ore si erano diffuse alcune preoccupanti novità su The Callisto Protocol: a causa di un errore di Epic Games Store nel segnare la data di lancio di quello ormai considerato dai fan “l’erede di Dead Space“, qualcuno aveva sospettato che potesse esserci un rinvio in arrivo.

La data d’uscita ufficiale è infatti prevista per il 2 dicembre 2022, ma qualche fan aveva iniziato a mormorare che il debutto potesse essere addirittura spostato all’anno prossimo: sono stati gli stessi sviluppatori a intervenire sulla vicenda, confermando che non sarà affatto così (potete prenotare The Callisto Protocol su Amazon).

Il team di sviluppo ha inoltre colto l’occasione per lanciare una frecciatina ad alcuni titoli next-gen attesi per questa settimana: stiamo naturalmente parlando di A Plague Tale Requiem e, soprattutto, di Gotham Knights, inondati dalle polemiche per aver imposto un limite di 30FPS su console.

La totale assenza di una modalità performance su questi giochi ha infatti preoccupato non poco i fan sul futuro della nuova generazione: Striking Distance Studios ha dunque colto l’occasione per rassicurare i fan e lanciare una piccola “stoccata” anche a questi nuovi titoli.

Con un breve post pubblicato sui propri canali social ufficiali, gli sviluppatori hanno infatti confermato non solo la data d’uscita, ma anche la presenza di una modalità grafica apposita per raggiungere i 60FPS:

«Siamo lieti di informare tutti voi che lanceremo globalmente [The Callisto Protocol] il 2 dicembre 2022.

E sì, avremo una modalità prestazioni con 60 FPS».

Va comunque detto che i casi di Gotham Knights e The Callisto Protocol sono inevitabilmente molto diversi: se il titolo di WB Games Montréal è infatti disegnato per girare esclusivamente sulle console di ultima generazione, richiedendo conseguentemente molti più sforzi a livello tecnico, l’erede di Dead Space è un titolo cross-gen che, con molta probabilità, è in grado di girare più agevolmente.

Resta comunque il fatto che si tratta di un’ottima notizia per la community, che potrà scegliere liberamente se apprezzare una maggiore fedeltà grafica o sfruttare un’esperienza di gameplay più fluida.

Ricordiamo che il team di sviluppo ha recentemente svelato anche quanto durerà la loro nuova avventura, pur includendo vari percorsi per aumentare la rigiocabilità. Tuttavia, la longevità pare essere destinata ad allungarsi notevolmente: gli sviluppatori hanno ammesso di voler considerare The Callisto Protocol come un service game completo.