News 2 min

Star Citizen è gratis, da ora, ma per un periodo di tempo limitato

La Intergalactic Aerospace Expo è al via, il che significa che Star Citizen è temporaneamente disponibile in versione free-to-play.

Il progetto Star Citizen, sin dal lancio ufficiale della sua campagna di crowdfunding (un successo fuori scala che ancora oggi macina milioni su milioni), è da oggi giocabile gratis, ma a tempo determinato.

In maniera del tutto diversa da giochi come No Man’s Sky (che trovate su Amazon) Chris Roberts e il suo team di programmatori  hanno ben altre ambizioni.

Ad oggi, infatti, il contatore di crowdfunding gestito dallo sviluppatore Cloud Imperium Games ha superato la soglia dei 500 milioni di dollari.

Ora, dopo che di recente sono emersi in rete diversi minuti tratti da Squadron 42, ossia l’imponente modalità single player di Star Citizen, è ora il turno di una nuova prova gratuita.

Come riportato anche da PC Games N, è di nuovo tempo per la Intergalactic Aerospace Expo, il che significa che Star Citizen è temporaneamente disponibile in versione free-to-play.

Dal 18 al 30 novembre, tutte le oltre 120 navi del gioco saranno disponibili gratuitamente per i giocatori, che potranno così scoprire e fare voli di prova, compresa la nuova Drake Corsair.

La Corsair è una navetta da esplorazione versatile, in grado di tenere testa ai combattimenti. Include alloggi, celle a combustibile extra-large e spazio per un massimo di quattro membri dell’equipaggio.

In passato è stata messa in vendita a 215 dollari, ma alcuni giocatori prevedono un aumento del prezzo dopo l’IAE di quest’anno.

Sebbene in Star Citizen sia possibile acquistare navi grandi e costose, lo sviluppatore Cloud Imperium Games ha dichiarato che le dimensioni non sono tutto: si può certamente iniziare a volare nei cieli senza spendere centinaia di dollari.

Tuttavia, se siete interessati a una delle navi più ambite di Star Citizen, l’IAE è il momento perfetto per poter dare un’occhiata: tutti i produttori saranno infatti a disposizione per mostrare le loro ultime navi spaziali, in modo da provarle con mano.

Restando in tema, il contatore di crowdfunding gestito dallo sviluppatore Cloud Imperium Games ha superato la soglia dei 500 milioni di dollari.