RECENSIONE TECH 4 min

SSD Samsung 980 Pro Gen con heatsink | Recensione – Quello che serve su PS5

Alte prestazioni e ottime temperature per un uso su console

Samsung torna alla carica con il suo prodotto di punta nel mondo dell’archiviazione, l’SSD 980 Pro Gen 4, rinnovato nell’aspetto, di cui vi raccontiamo qualche dettaglio nella nostra recensione. Ebbene sì perché – a distanza di qualche tempo – la famosa casa produttrice tira fuori un modello con heatsink incorporato.

Piattaforma:
PS5, TECH

Per coloro che se ne intendono poco, si tratta semplicemente di un dissipatore di calore, una piccola struttura esterna all’SSD. Il prodotto è perfetto sia per l’utilizzo su PC, sia per quello su PlayStation 5 – che è dove lo abbiamo stressato maggiormente. Rispetto al passato (qui la recensione del modello 980 Pro senza heatsink su PC, dal nostro sito gemello Tom’s Hardware) non cambia nel contenuto, ma solo nella forma.

Abbiamo sempre un’unità M.2 2280 standard, con heatsink rimovibile, per una piena compatibilità anche con soluzioni portatili. Dal momento che la PS5 non prevede un dissipatore di calore nello slot M.2, questa soluzione si dimostra perfetta per l’utilizzo su console.

Dunque, senza troppi indugi, tuffiamoci nel vivo delle prestazioni.

Una piccola e potente unità

Come accennato in apertura alla nostra recensione, l’SSD Samsung 980 Pro è un’unità M.2 2280 standard. L’unica differenza rispetto a suo cugino è la presenza di un dissipatore integrato. Questo porta lo spessore finale a circa 8,5 mm, rendendolo pienamente compatibile con PlayStation 5 e PC, ma non con Xbox Series X.

Il dissipatore integrato è ottimizzato grazie alla tecnologia data center che permette di dissipare il calore in modo semplice ed efficace dal chip del controller interno. L’SSD è attualmente disponibile nei tagli da 1 TB e 2 TB. Oltre a questo, non abbiamo niente di nuovo dal punto di vista estetico.

In generale, si tratta di una unità PCIe Gen 4 che presenta velocità in lettura e scrittura di 7000 MB/s e 5000 MB/s, oltre che prestazioni casuali 4K di un milione di IOP. Troviamo anche 1GB di cache DDR4, memoria NAND TLC di alta qualità di Samsung e ben cinque anni di garanzia.

Sempre a livello di cache, vediamo che il 980 Pro presenta 144 GB di spazio allocato per poter funzionare in modalità SLC veloce. Non si tratta del meglio su mercato, ma, nonostante questo, le prestazioni ottenute sono state più che soddisfacenti.

Un SSD compatto anche con l'heatsink

Qualche dettaglio per gli appassionati

Se siete curiosi di conoscere qualche dettaglio in più sulla composizione del Samsung 980 Pro, questa è la sezione giusta per voi. L’SSD è dotato di un controller Elpis, più potente rispetto al precedente Phoenix di ben quattro volte. Viene prodotto utilizzando un processo a 8 nm che permette di soddisfare le più moderne esigenze. Il controller Elpis è accompagnato dai chip flash V-NAND di sesta generazione di Samsung. La nuova V-NAND aggiunge circa il 40% di celle in più rispetto alla precedente struttura single-stack a 9 strati.

Nonostante si tratti un SSD Gen 4, il 980 Pro è retrocompatibile con l’interfaccia PCIe 3.0. Naturalmente, utilizzando tale unità su strutture di Gen 3, le prestazioni sono decisamente ridotte.

Nel dettaglio si parla di 3500 MB/s in lettura e fino a 3470 MB/s in scrittura. Le velocità casuali si riducono a 680.000 IOPS (2 TB) in lettura e 630.000 IOPS in scrittura.

Per concludere, il Samsung 980 Pro presenta anche una tecnologia Intelligent TurboWrite 2.0 avanzata: rispetto alla precedente Intelligent TurboWrite garantisce un buffer fino a 5 volte più grande.

Perfetta per lo slot M.2 su PlayStation 5

Installare il Samsung 980 Pro su Playstation 5 è davvero semplice

Durante la nostra recensione di Samsung 980 Pro, abbiamo deciso di fare qualche prova su PlayStation 5. L’installazione del prodotto sulla console Sony di nuova generazione è davvero semplice e non richiede particolari attenzioni: l’unico strumento di cui avrete bisogno è un piccolo cacciavite a croce.

Per poter montare l’unità agevolmente dovrete rimuovere la paratia della PS5, facendo leva sull’angolo della console (trovate la nostra guida dedicata qui). Dopo averlo sollevato leggermente, fate scorrere la paratia nella direzione opposta e rimuovetela. Una volta tolta, dovrete rimuovere una piccola piastra metallica a copertura dello slot M.2. In questo caso dovrete soltanto svitare la vite e rimuovere la placchetta. Inserire l’SSD nello slot è semplice e veloce. Rimuovete la vite che trovate all’interno dello spazio, inserite l’SSD agganciandolo dal lato opposto e avvitate.

Una volta rimontato tutto, potrete accendere la vostra PlayStation 5. All’avvio vi sarà richiesto di formattare l’unità. Seguite la procedura e sarete pronti per sfruttare l’SSD 980 Pro al massimo.

L'installazione su PS5 è davvero semplice

Dritti all’analisi dei benchmark

Per darvi un’idea di come si è comportato il Samsung 980 Pro, abbiamo deciso di mostrarvi alcuni benchmark effettuati sulla nostra configurazione PC. Abbiamo fatto uso del dissipatore integrato, senza utilizzare quello presente sulla scheda madre, per evitare di “sporcare” i numeri.

Per i nostri test abbiamo usato AS SSD, ATTO Disk, CrystalDiskMark e PCMark 10 e abbiamo confrontato i risultati con altri SSD della stessa fascia. I dati ottenuti sono stati buoni, seppur non eccellenti come ci saremmo aspettati, ma scendiamo più nei dettagli.

ATTO Disk Benchmark su Samsung 980 Pro

ATTO Disk è un test sequenziale in cui abbiamo avuto modo di vedere quali fossero i numeri e le velocità realmente raggiunte. Non abbiamo ottenuto quanto descritto sulla scatola, ma ci siamo arrivati abbastanza vicino. Anziché 7000 MB/s in lettura, abbiamo ottenuto 6300 MB/s e, invece di 5000 MB/s in scrittura, abbiamo visto 4880 MB/s.


AS SSD Benchmark su Samsung 980 Pro

Per quanto concerne AS SSD Benchmark, l’SSD Samsung 980 Pro ha ottenuto un valore di 3810.1 in scrittura sequenziale e 5004 in lettura sequenziale. In 4K i numeri sono diventati 213 in scrittura e 58 in lettura.


PCMark 10 Full System Drive su Samsung 980 Pro

Un ulteriore test è stato effettuato utilizzando il benchmark PCMark 10 Full System. In questo caso si tratta di un test lungo, circa un’ora, che permette, però, di avere dei parametri in linea con i programmi reali.

In questo caso, l’SSD di casa Samsung si è comportato molto bene, aggiudicandosi un’ottima posizione rispetto ai competitor. Nel dettaglio, ha ottenuto 2716 nel Full System Drive Score e 430 MB/s in Bandwidth.


CrystalDiskMark Benchmark su Samsung 980 Pro

Per ultimo abbiamo fatto un test con il noto CrystalDiskMark, testando le prestazioni sia in scrittura/lettura sequenziali, sia in 4K. I risultati ottenuti sono buoni, in particolare in 4K. Nel dettaglio abbiamo ottenuto 5002 MB/s in scrittura sequenziale e 6747 MB/s in lettura sequenziale. Per quanto concerne le performance in 4K, invece, abbiamo 246 MB/s in scrittura e 82 MB/s in lettura.

Alcuni benchmark a confronto

Siamo rimasti soddisfatti dal Samsung 980 Pro?

Nel complesso, siamo rimasti soddisfatti dall’SSD di casa Samsung.

Icon heatsink si dimostra davvero interessante, soprattutto nell’uso su console. Le performance sono state ottime, sia nei benchmark, sia nell’utilizzo di tutti i giorni. L’installazione su PlayStation 5 è stata semplice e veloce e il prodotto ha funzionato senza alcun problema. La presenza del dissipatore integrato è un tocco importante, soprattutto per configurazioni che non prevedono il raffreddamento dello slot M.2. Performance adeguate sia per l’archiviazione e sia per il gioco.

Per quel che concerne le temperature, abbiamo fatti uso dell’applicazione Samsung Magician. Abbiamo eseguito qualche stress test, e poi abbiamo verificato il comportamento dell’unità. Al termine dei nostri test abbiamo ottenuto circa 22°C: una temperatura piuttosto bassa e sicuramente ottima, soprattutto pensando a un utilizzo su console.

Il prezzo? La versione da 1 TB è disponibile su Amazon (a questo link potete acquistarlo direttamente) al prezzo di 165 €, mentre la versione da 2 TB viene venduta a 338 €.

Samsung 980 Pro è un'ottima opzione per chi vuole aggiungere un SSD alla sua PlayStation 5, perché ha bisogno di più spazio per i suoi giochi in digitale. L'installazione è facile, la formattazione istantanea al primo avvio, con l'SSD che risulta veloce, affidabile e ideale per l'uso su console, anche grazie all'heatsink in dotazione a questa versione. Di certo una delle migliori soluzioni per gli utenti PS5.

Pro

  • Ottimo per l'utilizzo su console
  • Pratico e compatto
  • Compatibile con PlayStation 5

Contro

  • Prestazioni inferiori rispetto alle caratteristiche su carta
  • Non compatibile su Xbox Series X