News 2 min

Splinter Cell, il nuovo capitolo potrebbe essere multiplayer

Il prossimo titolo, esclusivamente VR, potrebbe essere ancora più sorprendente

Quanti tra voi in possesso di una memoria altamente selettiva potrebbero aver dimenticato, per l’amarezza, che c’è un nuovo capitolo di Splinter Cell in sviluppo esclusivamente per la realtà virtuale.

Il gioco sta venendo realizzato proprio mentre parliamo attraverso una collaborazione tra Ubisoft e Facebook, che lo porterà sui dispositivi Oculus della compagnia.

Non abbiamo troppi particolari al riguardo in questo momento, ma un’offerta di lavoro spuntata sul sito ufficiale di Ubisoft potrebbe averne svelato uno molto interessante.

A quanto pare, il team di sviluppo di Red Storm – lo stesso che ha curato, tra gli altri, Star Trek: Bridge Crew – sta cercando una figura che possa occuparsi dell’integrazione del multiplayer nel progetto.

La dicitura nell’offerta di lavoro non è chiarissima, tuttavia, e potrebbe persino lasciar pensare che il gioco sia destinato ad essere soltanto multigiocatore – un’evenienza che, immaginiamo, non farebbe troppo piacere ai fan storici.

«Stiamo creando un nuovo team per lavorare a Tom Clancy’s Splinter Cell VR per la piattaforma Oculus», si legge nell’offerta.

«Lavorerete su tecnologia VR all’avanguardia, su una delle IP più grandi di Ubisoft, sviluppata attraverso molteplici studi».

La figura ricercata è un network programmer, «responsabile di sviluppare funzionalità multiplayer e servizi di gioco centrali usando l’infrastruttura online esistente».

«Lo sviluppo sarà la base per il gioco multiplayer per permettere agli altri sviluppatori e content creator di creare un’esperienza online incredibile», aggiunge il sito ufficiale.

Una definizione che lascia effettivamente la porta aperta all’assenza di una campagna single-player story-driven di quelle che hanno fatto innamorare gli appassionati in passato.

Non si tratterebbe della prima declinazione multiplayer di Splinter Cell, ad ogni modo: la serie ha sperimentato spesso con modalità simili, a cominciare da Pandora Tomorrow.

Se volete portare a casa un visore in VR per prepararvi ad accogliere Sam Fisher al suo nuovo debutto, vi segnaliamo le proposte sulle pagine di Amazon.