News 1 min

Sony è molto vicina all’acquisizione di Crunchyroll, il Netflix degli anime

Manovra da quasi un miliardo di dollari

Sony sarebbe entrata nelle fasi finali della trattativa per l’acquisizione di Crunchyroll, il Netflix degli anime.

A riportarlo è Nikkei, secondo cui l’affare sarebbe ormai entrato in porto con la casa di streaming americana.

La negoziazione si starebbe chiudendo sulla base di 100 miliardi di yen, pari a 957 milioni di dollari, per un servizio che dispone di milioni di abbonati in tutto il mondo.

Per la precisione, Crunchyroll ha attualmente 70 milioni di membri free e 3 milioni di abbonati a pagamento.

Il servizio è distribuito in 200 tra nazioni e regioni, inclusi Stati Uniti ed Europa, e conta su oltre 1000 titoli in catalogo.

Gigante della tecnologia e del cinema, Sony ha già un’attività florida nel campo degli anime, come Demon Slayer, ma questi vengono attualmente affidati su licenza ad altri servizi di streaming.

Il mercato globale degli anime valeva 21 miliardi di dollari nel 2018, 1.5 volte il valore di cinque anni prima, ed è ulteriormente in ascesa negli ultimi tempi. Quasi la metà della richiesta arriva dall’Occidente.

La casa giapponese rimane molto attenta a tutte le opportunità di espansione, dunque, come suggerito a proposito del gaming dal presidente e chairman di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan.

Ryan ha sottolineato però anche la crescita organica dei team interni PlayStation, che ha portato a fenomeni quasi inaspettati come Ghost of Tsushima.

Se non lo avete ancora fatto vostro, potete ancora acquistare Ghost of Tsushima ad un prezzo scontato su Amazon