Sonic – Il Film è pura velocità – Recensione

Il porcospino blu corre (abbastanza) veloce anche al cinema!

RECENSIONE FILM
A cura di Marcello Paolillo - 14 Febbraio 2020 - 10:16

La produzione del film di Sonic non è di certo partita con il piede giusto. La polemica circa il design del personaggio, ritenuto dai fan della saga di videogiochi alquanto indecente e ben lontano dal look originale (dando anche il via a petizioni online da centinaia di migliaia di firme), ha sicuramente messo in allerta Paramount Pictures (detentrice dei diritti di sfruttamento del personaggio), la quale è corsa ai ripari cercando di rimediare al “danno”. Missione compiuta, a fronte di un ritardo di qualche mese sulla tabella di marcia e qualche polemica di troppo sul web. Ora, dopo una campagna marketing convincente e che ha messo sul piatto sia il porcospino blu che la presenza nel cast dell’istrionico Jim Carrey (nei panni del villain), Sonic – Il Film è finalmente arrivato anche nelle sale italiane. Sarà riuscito a sfatare, anche solo in parte, la maledizione dei film tratti dai videogiochi?

Sonic – Il Film è pura velocità – Recensione

L’universo ama la velocità!

Sonic è un personaggio che nel corso degli anni ha avuto spesso modo di evadere dal mondo dei videogame, approdando sul piccolo schermo in varie serie animate. Ora, però, la situazione è ben diversa, trattandosi di fatto del primissimo film in live action dedicato alla leggendaria icona SEGA nata nel 1991. La trama del film, nella sua semplicità, è sicuramente funzionale al contesto: su un pianeta non meglio identificato, il velocissimo Sonic passa le sue giornate correndo a più non posso.

Dopo aver fatto la spola nei luoghi più disparati, cercando di fuggire ai suoi inseguitori grazie anche ai suoi anelli magici, il porcospino finisce ben presto sulla Terra, più precisamente in una sperduta provincia americana. Una volta lì incontrerà il suo “amico” umano, lo sceriffo Tom Wachowski (James Marsden), sebbene ben presto – a causa di un blackout causato proprio da un suo “eccesso di velocità” – Sonic attirerà l’attenzione anche del ben meno amichevole Dr. Ivo Robotnik (Carrey), una sorta di scienziato pazzo disposto a tutto pur di catturare l’animale bluastro parlante.

Pur non brillando per chissà quale sceneggiatura ricercata o sequenze memorabili, Sonic – Il Film è esattamente il film che ci aspettava di vedere sul grande schermo. Da un lato i fan della serie di videogiochi nata su SEGA Mega Drive troveranno tutto ciò che ha reso il porcospino l’icona che tutti conosciamo. Dall’altro, anche i più giovani o coloro che non hanno mai giocato a un capitolo della serie platform in vita loro (esistono davvero?), avranno dalla loro un film che pesca a piene mani da un certo stile estetico anni ’90.

A tal proposito, la presenza di un gigante attoriale come Carrey non è assolutamente casuale, visto che è proprio alla fine del secondo scorso che il buon Jim guadagnò maggiore popolarità tra il pubblico (inutile ricordare le sue magistrali interpretazioni da “cattivo” in Batman Forever e The Mask, tanto per citarne un paio). Per il resto, la prima avventura cinematografica di Sonic scorre via piacevole per tutta la sua durata (circa un’ora e mezza), grazie a un ritmo sempre frizzante e mai noioso, specie per il fatto che si chiacchiera poco e si corre tanto. Tantissimo.

Sonic – Il Film è pura velocità – Recensione

Anche la struttura della pellicola ricorderà da vicino quella di un videogioco, con tanto di “obiettivi di fine livello”, i nemici di metà stage e addirittura il boss finale. Certo, se si è alla ricerca di chissà quale velleità creativa si rimarrà ovviamente delusi (oltre alla presenza immancabile di alcuni personaggi secondari vittima di tutti i cliché del caso), ma è pur vero che chiunque andrà al cinema con l’assoluta consapevolezza di trovarsi davanti a un film dedicato a Sonic the Hedgehog (davvero c’è qualcuno che non la pensa così?) difficilmente rimarrà deluso o amareggiato. Considerando le premesse non proprio esaltanti (in primis, per via del discutibile look originale del protagonista che ha infiammato i social di tutto il mondo e non solo), possiamo ritenerci piuttosto soddisfatti del risultato finale

+ Look anni '90
+ Pochi tempi morti
+ Jim Carrey è sempre Jim Carrey
- Chi cerca la "trama" guardi altrove

7.0

Sonic – Il Film è esattamente ciò che i fan del porcospino desideravano di vedere al cinema da oltre trent’anni: azione, divertimento, velocità e un Jim Carrey nuovamente nei panni di un villain dopo svariati anni di assenza, sono un mix a cui difficilmente si può resistere. Certo, il lungometraggio prodotto da Paramount non va oltre la sua base di partenza (se cercate originalità non la troverete), ma alla fine della fiera non c’è nulla che impedisca al film di farsi piacere dal pubblico di appassionati (e non solo).




TAG: sonic, sonic il film