News 2 min

Skyrim Anniversary Edition, svelata una nuova feature dopo 10 anni

I giocatori di Skyrim potranno esporre orgogliosamente il proprio bottino di pesca.

Nonostante siano ormai passati quasi 10 anni dall’uscita originale, Skyrim continua ad essere un titolo di grande attualità: a dimostrazione di quanto il gioco di ruolo sia rimasto popolare, a breve il titolo riceverà un nuovo corposo aggiornamento.

La versione Anniversary Edition, che Bethesda sta preparando proprio per celebrare i primi 10 anni di Skyrim, non si limiterà a includere tutti i contenuti aggiuntivi precedentemente aggiuntivi e a migliorarlo, ma introdurrà anche qualche piccola feature.

Una di queste riguarderà la nuova meccanica di pesca, per la quale è stato appena svelato un ulteriore dettaglio che consentirà ai giocatori di personalizzare al meglio il proprio appartamento.

Tuttavia, l’ultima versione ha preoccupato la community per via del suo potenziale distruttivo nei confronti delle mod, a causa di un nuovo compilatore che non sarebbe compatibile con molte aggiunte dei fan.

 

Tramite il proprio profilo Twitter ufficiale, Bethesda ha svelato che gli utenti che aggiorneranno la propria versione di Skyrim alla Anniversary Edition avranno modo di esporre i pesci all’interno degli appartamenti (via Game Rant).

I giocatori di Skyrim potranno così scegliere se costruire un acquario per fare nuotare liberamente i nostri pesci, o se esporre le prede più ricche montandole sul muro.

La nuova feature farà naturalmente parte del DLC Hearthfire, che consente ai giocatori di possedere e personalizzare il proprio appartamento: potete osservare questa simpatica aggiunta in azione nel seguente video:

https://twitter.com/BethesdaStudios/status/1450839288459976707

Considerando che il DLC consentiva già di personalizzare l’appartamento non solo con le proprie armi, ma anche con trofei da caccia, in virtù dell’aggiunta della pesca appare dunque sensato che Bethesda abbia deciso di offrire la possibilità di fare altrettanto con le creature marine.

Si tratta dunque di un’aggiunta che i fan amanti della personalizzazione sapranno apprezzare e che potrebbe fornire un ottimo incentivo per la rigiocabilità del titolo, ancora oggi molto elevata per il capolavoro di Bethesda.

Vi ricordiamo che l’uscita di Skyrim Anniversary Edition è prevista per l’11 novembre 2021, giorno che segnerà i primi 10 anni ufficiali di uno dei giochi di ruolo più amati di sempre.

Se vorrete sfruttare l’occasione per provare a livellare più facilmente prima che l’avventura abbia inizio, vi suggeriamo di fare molta attenzione: verrete puniti e potreste non riuscire a battere nemmeno il tutorial.

Probabilmente non verrà modificata l’intelligenza artificiale dei nemici, da spesso fonte di ilarità per molti membri della community, come dimostrato dal caso di alcuni argoniani che si sono rivelati pessimi investigatori.

All’interno di Skyrim è stato inoltre nascosto un simpatico riferimento a Castlevania, che probabilmente vi sarà sfuggito durante la vostra prima run.

Se non avete ancora giocato Skyrim, potete trovarlo all’interno di Xbox Game Pass Ultimate: l’abbonamento è ricaricabile anche su Amazon.