News 1 min

Sega Nomad: Il Mega Drive portatile protagonista della nuova puntata di DF Retro

Gli esperti di Digital Foundry, per la loro consueta rubrica settimanale DF Retro, ci propongono oggi un’interessante retrospettiva avente come oggetto SEGA Nomad, sfortunata console portatile della società che puntava a fornire un’esperienza da home console, in questo caso prendendo come riferimento il Mega Drive, in modalità portatile.Possiamo quindi considerarlo una sorta di precursore di Nintendo Switch, anche se, ovviamente, non di certo allo stesso livello.Infatti la macchina presentava alcuni problemi dovuti alla tecnologia disponibile all’epoca, come uno schermo a cristalli liquidi che soffriva di ghosting ed un collegamento in modalità composito, l’incapacità di ricaricare le batterie in modo autonomo o l’obbligo di usare i controller disposti direttamente sulla console per il giocatore uno. Tuttavia integrava già una porta per collegare un secondo joypad ed un’uscita video per la TV, oltre ad un jack da 3,5mm per le cuffie/auricolari.Per un tuffo nel passato vi lasciamo al video, che potete vedere come di consueto nel player sottostante.Fonte: Digital Foundry