News 1 min

Pur costando €80, NBA 2K21 trasmette pubblicità durante i caricamenti

NBA 2K21 sta facendo discutere anche quest’anno gli appassionati di giochi cestistici, che si ritrovano ancora una volta a fare i conti con le politiche di monetizzazione molto aggressive promosse dal publisher 2K Games.

Come in NBA 2K20, sono tornati gli spot pubblicitari non saltabili nei caricamenti tra una partita e l’altra, e nella modalità 2KTV.

Nel tweet in alto, possiamo vedere un trailer di Oculus Quest 2, il nuovo visore per la realtà virtuale di casa Facebook.

Lo sottolinea l’utente che ha condiviso il cinguettio: se con NBA 2K20 questo tipo di operazione è stato particolarmente discutibile, su NBA 2K21 lo diventa ancora di più.

Il gioco verrà venduto a €80 in versione next-gen, e adesso riserva l’upgrade a PS5 e Xbox Series X dietro la Mamba Forever Edition venduta a quel prezzo.

Il video è tratto dalla versione per le console della generazione attuale, per cui non ci è dato sapere se anche sulle prossime piattaforme sarà mantenuta.

Nonostante il sovrapprezzo, e le discussioni generate lo scorso anno, 2K Games non fa dunque un passo indietro e continua su questa strada.

Un caso simile era accaduto all’ultimo gioco di UFC, con Electronic Arts che ha subito rimosso le pubblicità dopo aver visto lo scarso apprezzamento dei giocatori.

NBA 2K21 è stato il primo titolo, invece, a far trapelare l’intenzione dei publisher di alzare i prezzi per i giochi next-gen.

Nel caso in cui vogliate acquistare la versione Mamba Forever, qui trovate il link Amazon per portarla a casa.