PS5, “sarei sorpreso se non fosse retrocompatibile”

Analista
A cura di Paolo Sirio - 7 Gennaio 2019 - 18:30

Una delle funzionalità che ha definito la generazione corrente è stata la retrocompatibilità, perlomeno da un punto di vista Xbox, e in tanti si chiedono se PS5 metterà una pezza su una delle poche carenze di PlayStation 4.

Stando a Mat Piscatella di NPD Group, Sony dovrebbe aver imparato la lezione in questa gen e capito che ai videogiocatori questo è un tema che sta molto a cuore.

In tal senso, ha spiegato l’analista, “sarei sorpreso se PS5 non fosse retrocompatibile con i contenuti di PS4”.

Del resto, “Sony ha già una soluzione per lo streaming sul mercato con PlayStation Now”, per cui non dovrebbero esserci grossi ostacoli in questa direzione.

playstation 5

Per giunta, PlayStation Now sembra ormai prossimo al lancio nel nostro territorio, e questo dovrebbe significare un aumento esponenziale della platea del servizio (visto che altri paesi nel nostro stesso ‘tier’ in termini di performance delle infrastrutture potrebbero venire coinvolti simultaneamente) a stretto giro.

“Non sarei sorpreso se entrambe PlayStation 5 e la prossima Xbox prendessero questo tipo di approccio, anche se sono sicuro lo farebbero in maniere leggermente diverse con comunicazioni diverse”, ha concluso Piscatella.

La presentazione delle due console dovrebbe avvenire già nel corso dell’anno, con un’uscita programmata per il 2020, quindi non dovremmo attendere poi troppo per scoprire altri dettagli in merito.

PS5

Fonte: GamingBolt




TAG: playstation 5