News 1 min

PS5, i nuovi giochi non supportano PlayStation VR: comprateli su PS4

Precisazione da Sony sulla realtà virtuale

Sony ha fornito un chiarimento riguardo al funzionamento di PlayStation VR, il suo visore per la realtà virtuale, su PS5.

Un rappresentante del platform owner giapponese ha spiegato ai microfoni di UploadVR che i nuovi giochi per PS5 non supporteranno PlayStation VR.

Questo vuol dire che, se vorrete un’esperienza in realtà virtuale da un titolo cross-gen per PS4 e PlayStation 5, dovrete scegliere la versione per PlayStation 4.

La conferma è arrivata a proposito di due giochi che andranno incontro a questa fattispecie, ovvero Hitman III, in uscita a gennaio, e No Man’s Sky, disponibile fin dal lancio sia come acquisto nativo sulla console next-gen che come upgrade gratuito.

Per giocare con PlayStation VR l’apposita modalità di Hitman III sarà necessario acquistarne la versione PS4 e sfruttarla tramite retrocompatibilità, poiché l’headset è un dispositivo supportato tramite la retrocompatibilità e non nativamente.

«Non abbiamo annunciato titoli PS5 per PS VR», ha aggiunto il portavoce, rendendo ancora più nebuloso il supporto della periferica sulla piattaforma di prossima generazione.

PS5 non ha un ingresso nativo per PlayStation VR, del resto, ma è possibile richiedere un adattatore gratuito per continuare ad usarlo.

In un’intervista a The Washington Post, il CEO e chairman di SIE Jim Ryan aveva confermato che «PlayStation crede nella VR (…) e crediamo senza dubbio che ad un certo punto nel futuro la VR rappresenterà una componente significativa dell’intrattenimento interattivo».

«Sarà quest’anno? No. Sarà l’anno prossimo? No. Ma arriverà ad un certo punto? Noi lo crediamo».

Si è vociferato a lungo di un PlayStation VR 2, sebbene Sony avesse già chiarito che non sarebbe arrivato insieme a PS5.

Se vi interessa PlayStation VR, potete sempre recuperarlo su Amazon ad un prezzo competitivo