News 1 min

PS5 e Xbox Scarlett, sviluppatore conferma: rivoluzione per i caricamenti

Uno sviluppatore commenta la decisione di includere degli SSD su PlayStation 5 e Xbox Scarlett assicurando che saranno rivoluzionari per i tempi di caricamento

Fin dal momento della presentazione delle specifiche di PS5 e Xbox Scarlett, sia Sony che Microsoft hanno voluto sottolineare che le loro prossime console diranno addio ai tradizionali hard disk, in favore di supporti di memorizzazione SSD. Entrambe le compagnie assicurano che, grazie a questa decisione, i tempi di caricamento diventeranno un ricordo.

A dare conferma alle loro parole ci sono anche quelle di Alex Golebiowski, sviluppatore presso Pixelnauts e autore di Lost Orbit – Terminal Velocity. Secondo Golebiowski, intervistato dai colleghi del sito GamingBolt, quella compiuta da Microsoft e Sony è stata una scelta importantissima, che rivoluzionerà le abitudini dei giocatori.

«Hanno compiuto una scelta grandiosa, sia Sony che Microsoft. I tempi di caricamento non saranno mai più gli stessi» sono state le parole di Golebiowski.

Mentre PlayStation 5 non ha ancora visto venire confermati né il suo nome né la sua possibile data d’uscita, sappiamo che la prossima Xbox – nome in codice Project Scarlett – esordirà nel periodo di Natale 2020. Abbiamo già appreso diverse specifiche sia dell’una che dell’altra console, che punteranno agli 8K e alla cancellazione dei tempi di caricamento.

Rimanete come sempre con noi per tutte le ulteriori novità in arrivo sulla next-gen dei videogiochi su console.