PlayStation contro il razzismo: il tweet pro Black Lives Matter

La presa di posizione dell'etichetta gaming di Sony

News
A cura di Paolo Sirio - 1 Giugno 2020 - 17:18

PlayStation si è schierata apertamente contro il razzismo pubblicando un post con hashtag #BlackLivesMatter a supporto dell’omonimo movimento di attivisti per i diritti umani e civili della comunità di neri e afroamericani negli Stati Uniti.

Con il suo tweet, l’etichetta gaming di Sony – che aveva già avviato una campagna per raccogliere fondi a favore degli attivisti e, nel farlo, era stata spalleggiata da Phil Spencer di Microsoft – ha voluto « denunciare il razzismo e la violenza sistematici contro la comunità nera».

Gli Stati Uniti vivono un momento di grave difficoltà sotto il profilo sociale in seguito al barbaro omicidio di George Floyd, che ha portato a rivolte e manifestazioni lungo tutto il paese.

Da PlayStation fanno sapere che «continueremo a lavorare per un futuro segnato dall’empatia e dall’inclusione, e siamo con i nostri creatori, giocatori, dipendenti, famiglie e amici neri».

PlayStation contro il razzismo: il tweet pro Black Lives Matter

Simili iniziative sono state prese anche da altri player del mondo del gaming e dell’intrattenimento in generale, come Marvel, Star Wars, Blizzard, Naughty Dog.

In segno di rispetto, EA e Google hanno rinunciato ad importanti eventi in programma per la settimana appena iniziata, e si è pensato che persino lo showcase di PS5 in calendario per il 4 giugno potesse essere a rischio.




Nessun articolo trovato.

TAG: