News 2 min

PlayStation Plus ha provato a portare i suoi giochi gratis anche su Xbox

Microsoft avrebbe impedito l'arrivo di PlayStation Plus sulle console Xbox.

Microsoft non ha mai fatto mistero di voler portare il proprio servizio in abbonamento su tutte le piattaforme simili, ma ciò che fino ad ora non sapevamo e che appare decisamente sorprendente è che anche Sony avrebbe provato a fare lo stesso con il suo PlayStation Plus.

Il servizio in abbonamento di casa Sony (potete iscrivervi acquistando una gift card in offerta Black Friday su Amazon) ha sempre consentito di riscattare ogni mese nuovi giochi gratis, ma con l’arrivo di Extra e Premium ha permesso anche di accedere a un catalogo di titoli gratuiti in continua espansione.

Un’operazione dunque molto simile a quanto già adottato da Xbox con il suo Game Pass: Microsoft aveva recentemente ammesso di aver provato a portare i suoi giochi gratis su PlayStation, ricevendo però un secco no da parte di PlayStation.

Adesso Sony ha deciso di rispondere a questa affermazione, dove viene fatto notare che è decisamente singolare far notare questo aspetto quando Microsoft sarebbe la prima a non consentire servizi dei propri rivali.

Come riportato da TweakTown, la replica è arrivata in un documento inviato alla CMA, l’ente antitrust del Regno Unito che sta attualmente valutando la controversa possibile acquisizione di Activision Blizzard da parte del gruppo Xbox:

«Microsoft sostiene che la domanda per servizi con giochi multipli non si sbilancerebbe verso Game Pass, perché Microsoft renderebbe Game Pass disponibile anche su PlayStation.

[…] La posizione di Microsoft, ovvero che la disponibilità di Game Pass su PlayStation sarebbe una panacea per i problemi di questa transazione, appare particolarmente vuota dato che Microsoft non permette a PlayStation Plus di essere disponibile su Xbox».

Insomma, la replica di Sony sembra abbastanza evidente: se Microsoft non consente al loro servizio di essere disponibile sulla sua piattaforma, allora è chiaro che non avrebbero alcun motivo di accogliere Game Pass sulle proprie console.

Di conseguenza, nonostante le precedenti affermazioni, nessuno dei due competitor avrebbe alcuna intenzione di fare concessioni sulla disponibilità dei servizi che consentono ad accedere più giochi gratis. Vedremo se la casa di Redmond intenderà replicare ulteriormente e se ci saranno ulteriori aggiornamenti.

Recentemente, Sony aveva anche ammesso che il suo servizio fosse inferiore rispetto all’offerta di Microsoft, considerato in forte crescita e che Game Pass avrebbe già raggiunto risultati superiori a Plus.

Restando invece in tema, il catalogo di PS Plus ha recentemente annunciato l’imminente addio ad Assassin’s Creed Valhalla per il prossimo mese. Pur rappresentando una perdita importante, abbiamo sottolineato che il preavviso dovrebbe essere sufficiente per consentirvi di giocarlo tutto, incluso l’imminente DLC gratuito «L’ultimo capitol.