News 2 min

Overwatch presto non esisterà più, dopo il lancio di Overwatch 2

Overwatch 2 sostituirà ufficialmente il primo celebre hero shooter, non appena sarà disponibile.

Quando venne annunciato ufficialmente Overwatch 2, Blizzard aveva lasciato intuire che si sarebbe trattato di un’esperienza differente rispetto al primo amato hero shooter: i giocatori avrebbero dunque potuto scegliere liberamente quale edizione giocare, o almeno, così sembrava.

Nelle ultime ore, sembra che ci sia però stato un clamoroso passo indietro da parte degli sviluppatori: in una sessione AMA svolta su Reddit con i propri fan, il team ha infatti confermato che presto il primo Overwatch non esisterà più (potete trovare tanti prodotti a tema su Amazon).

La notizia era comunque nell’aria da diversi giorni, alla luce del fatto che il secondo capitolo sarebbe diventato permanentemente un free-to-play, facendo dunque interrogare molti giocatori su come sarebbe stato possibile far convivere entrambi gli sparatutto.

Evidentemente, Blizzard ha deciso che la soluzione migliore era quella di dire ufficialmente fine al primo capitolo di Overwatch, consentendo di trasferire tutti i progressi sul suo successore.

Come riportato da Kotaku, la conferma ufficiale è arrivata dopo che il game director Aaron Keller ha risposto in particolare alla domanda di un utente su che cosa significasse esattamente lo stato «early access» per il nuovo hero shooter, ribadendo che saranno rilasciati aggiornamenti costanti.

Questo significherà che molte feature saranno introdotte anche dopo il lancio, come per esempio l’ambiziosa campagna tripla-A, ma proprio gli sforzi per aggiornare il secondo capitolo hanno dunque portato a un addio molto importante:

«Quando Overwatch 2 sarà lanciato il 4 ottobre, sostituirà l’attuale live service».

In altre parole, non appena il secondo capitolo sarà ufficialmente disponibile, Overwatch cesserà ufficialmente di esistere e sarà «trasformato» nel suo sequel free-to-play.

Questo significa che presto i giocatori dovranno rinunciare alle battaglie a squadre 6vs6 e adattarsi al nuovo formato 5vs5: fortunatamente, gli sviluppatori hanno anche chiarito che sarà possibile importare tutte le skin sbloccate e i progressi anche nel nuovo hero shooter.

In ogni caso, sembra che la volontà di Blizzard sia quella di voler chiudere il più possibile ogni legame con il passato, come dimostrato anche dall’aver detto ufficialmente addio alle controverse loot box.