News 1 min

No Time to Die 007 rinviato causa coronavirus

L'agente James Bond ritarda di qualche mese.

Brutte notizie per chi aspettava con ansia l’ultimo film di James Bond 007.

No Time To Die, il nuovo capitolo con Daniel Craig nei panni della spia inglese, è infatti stato rimandato a novembre 2020 per via dell’emergenza sanitaria del nuovo Coronavirus.

L’annuncio ufficiale è arrivato tramite un tweet diffuso dal profilo ufficiale del film. Lo trovate poco sotto:

MGM, Universal e i produttori di Bond, Michael G. Wilson e Barbara Broccoli, hanno annunciato oggi che, dopo attente considerazioni e valutazioni relative al mercato cinematografico globale, l’uscita di No Time To Die è stata posticipata al mese di Novembre 2020.

Nel cast, oltre a Craig, figurano anche Rory Kinnear, Naomie Harris, Lea Seydoux, Ben Whishaw e Ralph Fiennes, oltre a Billy Magnussen, Dali Benssalah, David Dencik, Ana De Armas, Lashana Lynch e Rami Malek (sarà il villain).

Scritto da Neal Purvis, Robert Wade, Scott Z. Burns, Phoebe Waller-Bridge, 007 – No Time to Die è diretto da Cary Fukunaga (True Detective).