Nintendo e la sfida a Disney: c’è ancora diffidenza contro i videogiochi

Nintendo viene spesso definita la 'Disney dei videogiochi' e in una nuova intervista con Shigeru Miyamoto scopriamo che qualcuno nella Grande N ha preso sul serio questo accostamento.

News
A cura di Paolo Sirio - 23 Novembre 2019 - 10:01

Nintendo viene spesso definita la ‘Disney dei videogiochi’ e in una nuova intervista concessa da Shigeru Miyamoto a Nikkei scopriamo che, in effetti, qualcuno nella Grande N ha preso sul serio questo accostamento.

Miyamoto ha spiegato che la casa di Topolino è effettivamente nel mirino per come riesce a raggiungere un pubblico estremamente eterogeneo, che include dai più piccoli ai più grandi tra i fruitori su molteplici media.

Tuttavia, “molti genitori vogliono tenere i loro figli dai videogiochi”, ha spiegato il geniale game designer giapponese. “Ma questi sono gli stessi genitori che non hanno problemi a lasciarli guardare film Disney“.

Nintendo e la sfida a Disney: c’è ancora diffidenza contro i videogiochi

Questo vuol dire che “non possiamo seriamente sfidare” Disney “a meno che i genitori non inizino a sentirsi al sicuro riguardo al fatto che i loro figli giochino titoli Nintendo”.

Quanto al futuro, Miyamoto vuole “continuare a provare a creare qualcosa di nuovo che porti sorrisi alla gente intorno al mondo senza concentrarmi troppo su quello che abbiamo già creato”.

Nonostante l’età, insomma, la pensione è molto lontana per il padre di Mario e Zelda, e le idee per cosa ci sia ancora da fare per Nintendo sono ancora tante e lucide.




TAG: disney, nintendo