News 1 min

Nintendo non si ferma: il film di Mario non sarà solo

La casa di Kyoto non si limiterà a lavorare al film di Mario in uscita nel 2022: ci sono in cantiere ulteriori progetti per i suoi franchise più famosi

Diverse settimane fa, il visionario Shigeru Miyamoto aveva posto l’accento sulla necessità di Nintendo di diventare brava a valorizzare i suoi franchise più amati in modo cross-mediale, andando al di là del solo videogioco per proporli a grande fette di pubblico. È sulla base di questa idea che nasce il film animato di Mario a firma Illumination, che arriverà nel 2022 – ed è con la medesima filosofia che sarà accompagnato da altri prodotti.

Nell’incontro aziendale con il management, infatti, Nintendo ha fatto sapere di essersi già «impegnata su numerosi altri progetti di contenuti visivi» dedicati ai suoi maggiori franchise. Un’espressione che potrebbe alludere ad altri film, a serie animate televisive, ma anche a fumetti.

Nelle parole di Nintendo:

La portata del nostro investimento varierà in base alla tipologia di progetto, ma continueremo a investire in queste iniziative di espansione dell’intrattenimento, per incrementare il numero di persone che hanno accesso alle nostre proprietà intellettuali.

Se, insomma, il cuore pulsante di Nintendo è sempre quello dedicato al gaming, la casa di Kyoto vuole aprirsi maggiormente anche ad altri mezzi di comunicazione, sfruttando a 360° il successo di Mario e compagni. A dimostrarlo, oltre al film, c’è anche la prossima apertura del parco divertimenti a tema.

Attendiamo di scoprire di più non solo sul prossimo lungometraggio animato dedicato all’idraulico più famoso dei videogiochi, ma anche sugli altri progetti sui quali Nintendo sta investendo e che non sono immediatamente correlati a produzioni videoludiche.

A proposito di Super Mario e videogiochi, avete già prenotato la vostra copia di Super Mario 3D All-Stars al prezzo minimo garantito?