MSI Clutch GM30: per i primi passi nel mondo dei videogiochi – Recensione

La nuova proposta economica di MSI per chi è in cerca di un mouse da gaming varrà il prezzo del biglietto?

RECENSIONE TECH
A cura di Giulia Garassino - 9 Gennaio 2020 - 10:00

MSI è pronta a dare alla luce moltissimi nuovi prodotti dedicati al gioco, dalle fasce alte a quelle più basse, strizzando così l’occhio a tutte le tasche. In particolare oggi abbiamo avuto modo di testare un prodotto di fascia entry-level, ovvero il mouse MSI Clutch GM30. Venduto al prezzo di 45€, questo mouse in realtà ha delle caratteristiche interessanti: troviamo un sensore ottico PAW-3327 in grado di arrivare fino a 6200 DPI, una illuminazione LED RGB e un’impugnatura piuttosto ergonomica.

Vediamo tutto più da vicino nella recensione.

MSI Clutch GM30: per i primi passi nel mondo dei videogiochi – Recensione

Contenuto della confezione

  • Mouse
  • Quick Start Guide

Mancini e destrimani: sì, ma con delle limitazioni

La forma assolutamente simmetrica del mouse MSI Clutch GM30 è pensata per dare la possibilità sia a destrimani che mancini di utilizzare la periferica senza alcun problema. E, a vederlo così, di primo acchito, sembrerebbe che le intenzioni combacino con la realtà. Purtroppo, però, troviamo una piccola (o grande) pecca in tutto ciò: ovvero i tasti laterali: questi sono infatti presenti soltanto sul lato sinistro, cosa che risulta naturalmente ottima per un destrorso, ma praticamente impossibile da utilizzare per un mancino.
Nonostante questa mancanza, i due bottoni laterali risultano buoni, sia per posizione che per pressione. Sono molto facili da raggiungere e da attivare, ma comunque abbastanza resistenti da non essere premuti per errore.

I due lati presentano un’impugnatura resistente, data in particolare dalla gommatura zigrinata, che fornisce un ottimo grip nelle situazioni più concitate.

La periferica è assolutamente ergonomica, la sua forma consente un utilizzo ottimo per impugnature palm o claw.
Le dimensioni sono abbastanza contenute: 128x62x35 mm per un peso di 98g: si tratta quindi di una periferica adatta ad essere utilizzata per lunghe sessioni di gioco.

MSI Clutch GM30: per i primi passi nel mondo dei videogiochi – Recensione

Il look non è affatto male: troviamo delle forme abbastanza lineari e angoli leggermente arrotondati, una combinazione che garantisce uno stile piacevole ma leggermente aggressivo, adatto alla maggior parte dei giocatori.
La livrea è abbastanza monocromatica: presenta una preponderanza di nero/grigio, interrotta però da una illuminazione LED RGB, presente sia attorno alla rotella che sul logo MSI posto sul dorso.

Sulla parte superiore troviamo naturalmente i due tasti principali, la rotella di scorrimento (con un grip piuttosto elevato) e il tasto per il cambio dei DPI.
Nella parte inferiore, invece, abbiamo i due gommini che offrono uno scorrimento abbastanza buono su qualsiasi superficie.

Per finire, questo modello presenta un cavo abbastanza lungo e ben posizionato, ma realizzato in gomma e non in filo intrecciato. Per il prezzo, comunque, è un dettaglio sul quale forse possiamo sorvolare.

MSI Clutch GM30: per i primi passi nel mondo dei videogiochi – Recensione

Vediamolo in azione

Eccoci all’analisi più importante: le prestazioni. Come si sarà comportato Clucth GM30? Partiamo subito dalle caratteristiche sulla carta: il mouse di casa MSI presenta un sensore ottico PAW-3327, in grado di arrivare sino a 6200 DPI, con un polling rate massimo di 1000 Hz. Attraverso il pulsante posto nella parte superiore saremo in grado di passare da uno stage all’altro, partendo quindi da 400 DPI per arrivare attraverso 5 livelli, ai nostri 6200 DPI (400/800/1600/3200/6200 sono gli stage preimpostati).

Ottimo il supporto software: grazie a MSI Dragon Center, infatti, avremo modo di personalizzare al massimo la nostra periferica. Non solo potremo andare a modificare nel dettaglio ogni singolo stage relativo ai DPI, ma avremo anche la possibilità di assegnare macro a ogni tasto.

Nella pratica dei fatti, il mouse Clutch GM30 si è comportato molto bene: nonostante si tratti di una periferica di fascia economica, infatti, durante l’utilizzo è stato molto prestante e non abbiamo riscontrato particolari problemi. La velocità di risposta è sempre stata efficace e la precisione non è mai mancata. Interessante anche il feedback tattile degli interruttori, gli OMRON, progettati per durare fino a 20 milioni di click.

MSI Clutch GM30: per i primi passi nel mondo dei videogiochi – Recensione

Le luci non mancano

Come abbiamo già accennato, il mouse MSI Clutch GM30 presenta un’illuminazione LED RGB completamente gestibile tramite software. Il sistema che la gestisce è veramente eccellente – forse il migliore in questa fascia di prezzo. Certo, non sono le luci e i colori a fare un mouse, ma i videogiocatori sanno bene che anche l’occhio vuole la sua parte.

Attraverso il software di gestione potremo modificare non solo il colore, ma spaziare attraverso ben nove differenti effetti. Oltre a questo, Mystic Light ci consentirà di sincronizzare la nostra periferica con tutte le altre di casa MSI.

MSI Clutch GM30: per i primi passi nel mondo dei videogiochi – Recensione

+ Buoni materiali utilizzati
+ Sensore preciso
+ Prezzo competitivo
- Cavo in gomma
- Design per ambidestri non completamente funzionale

7.6

Il mouse da gioco MSI Clutch GM30 è una periferica assolutamente ben riuscita. Si tratta di un prodotto tutto sommato economico, realizzato con materiali solidi, che presenta un sensore piuttosto preciso per la fascia di prezzo e un design interessante.
Tra gli aspetti positivi troviamo una buona resistenza, un feedback tattile dei tasti piacevole e una precisione assolutamente da sottolineare. Tra gli aspetti meno positivi abbiamo invece una forma simmetrica funzionale solo a metà: ottima l’ergonomia, per prese claw o palm, posizione dei tasti laterali perfetta – ma solo se non siete mancini. A completare il tutto abbiamo un’illuminazione LED RGB veramente curata nei particolari.
In sintesi, parliamo di un’ottima periferica per chi vuole iniziare nel mondo dei videogiochi senza spendere cifre esorbitanti.




TAG: msi, MSI Clutch GM30