Mortal Kombat 11: la follia del Joker in azione – Provato

Abbiamo provato in anteprima il nuovo personaggio del Kombat Pack di Mortal Kombat 11, ossia il Joker del mondo DC

PROVATO
A cura di Silvio Mazzitelli - 23 Gennaio 2020 - 10:22

Ormai, ogni picchiaduro che si rispetti sembra dover avere nel suo roster almeno un personaggio ospite proveniente da altri lidi – in una divertente trovata che permette di realizzare scontri molto fantasiosi, per la gioia dei fan. Mortal Kombat 11 non si discosta da questa tendenza, ormai consolidata anche nei precedenti capitoli della serie, e dopo averci proposto il fedelissimo Terminator T-800 dalle sembianze di Arnold Schwarzenegger, arriva ora il momento di uno dei villain più importanti dell’universo fumettistico DC: parliamo ovviamente del Joker.

Il personaggio, già presente anche nella serie di picchiaduro parallela di Nether Realm, ossia Injustice, torna stavolta in una veste più macabra e brutale, che ben si adatta all’atmosfera di violenza estrema di Mortal Kombat. Il Joker è dunque pronto a portare un po’ della sua sana e violenta follia anche in questo picchiaduro. Il personaggio arriverà per i possessori del Kombat Pass dal prossimo 28 gennaio in accesso anticipato e dal 4 febbraio per tutti – e nella versione italiana verrà doppiato dalla voce storica della serie animata (e anche della serie videoludica Arkham) Riccardo Pieroni. Abbiamo avuto modo di provarlo per circa un’ora e farci un’idea del suo stile di combattimento.

Follia distruttiva

Il Joker basa il suo stile di combattimento su colpi corpo a corpo efficaci sulla breve e sulla media distanza, alternandoli con l’utilizzo dei suoi gadget da clown letali. Il villain, come ben sappiamo, non ha uno stile preciso di arti marziali, ma colpisce duro con attacchi violenti e imprevedibili dovuti alla sua follia. Il suo punto forte è l’utilizzo del suo bastone da passeggio come una mazza, che riesce a garantirgli una certa sicurezza su alcuni colpi portati da una distanza media rispetto all’avversario.

Micidiale, sia per portata che per danno, è il suo uppercut, effettuato con l’ausilio del suo bastone, in grado sia di iniziare diverse combo che di trasformarsi in un Krushing Blow come contrattacco. Inoltre, questa mossa può anche diventare una Brutality, se eseguita per finire l’avversario. Un attacco versatile per ogni situazione, che fa un buon danno ed è piuttosto semplice da piazzare grazie anche alla distanza che riesce a coprire.

Il Joker si serve poi di tutta una serie di mosse speciali che hanno a che fare con i particolari gadget che è solito utilizzare anche nei fumetti. In questa versione utilizza un pupazzo che richiama le sembianze di Batman e con all’interno nascosta una pistola, che sfodera per dare vita a degli attacchi a distanza dal basso o ad altezza normale. Divertente l’imitazione della voce cupa del Cavaliere Oscuro mentre il Joker utilizza questa mossa.

Mortal Kombat 11: la follia del Joker in azione – Provato

Tra gli altri gadget visti ci sono dei guantoni da pugile a molla utilizzati soprattutto nella presa, con cui colpisce ripetutamente le parti basse del malcapitato avversario, e una serie di classiche scatole a sorpresa con effetti vari a seconda del comando eseguito. In ogni caso spunterà un oggetto che farà danno all’avversario, e una di queste mosse può essere utilizzata come anti-air per contrattaccare i nemici in aria. L’altra, invece, vede il Joker caricare la scatola a molla finché terremo premuto il pulsante per poi far uscire il pupazzo che farà del danno al nostro sfidante. Mossa rischiosa, che però può anche essere annullata per fare una finta all’ultimo.

Joker ha anche alcuni stili che ne cambiano molto il gameplay; nella nostra prova, oltre quello di default descritto, vi erano Trickster e Devious Clown. Nel primo caso Joker potrà effettuare una mossa in cui utilizza una tanica di benzina per dare fuoco al terreno davanti a lui: l’area brucerà per alcuni secondi provocando danno continuo all’avversario non appena metterà piede sulle fiamme. Il colpo ha anche alcune varianti, come una più esplosiva che farà un ingente danno immediato. L’unico pericolo di questa mossa è la lenta partenza, che la rende poco propensa a essere usata a distanza ravvicinata senza che il nemico sia impossibilitato ad attaccare.

Mortal Kombat 11: la follia del Joker in azione – Provato

Lo stile Devious Clown è quello più interessante e più brutale del Joker. In questa versione (accompagnata da un elegante completo bianco comprendente anche un cilindro) il Joker userà come armi alcuni ostaggi completamente legati e imbottiti di esplosivo. Le due mosse presenti permettono al folle pagliaccio di prendere da una carrozzina uno degli ostaggi e utilizzarlo come arma per colpire l’avversario, concludendo il tutto con un’esplosione del malcapitato che farà parecchio male a chi subirà il colpo. La seconda vede invece arrivare uno degli ostaggi saltellante per l’arena: più terremo premuto il comando e più questi andrà avanti. Una volta rilasciato il comando il povero malcapitato esploderà facendo molto male all’avversario, e soprattutto lo sbalzerà in aria permettendoci di continuare l’attacco per trasformarlo in una combo. La cosa interessante di questo attacco è che se rilasceremo il comando poco prima di essere colpiti, l’ostaggio esploderà comunque, interrompendo l’attacco avversario.

Le Fatality del Joker sono due, divertenti e brutali da vedere, e si basano molto sulla folle fantasia del villain, che in questo gioco può esprimere tutta la sua macabra voglia di scherzi. Non vi diciamo di più per lasciarvi la sorpresa di scoprirle da soli.

+ Stile di combattimento interessante
+ Personalità da vendere

Nel complesso, Joker è un personaggio interessante, in grado di causare un discreto danno anche a medio raggio soltanto con attacchi fisici normali. Le sue mosse speciali variano tra colpi diretti e altri più elaborati che permettono di fare pressione sull’avversario da qualsiasi distanza, rendendo il villain particolarmente insidioso. Sicuramente non è un personaggio semplice da usare per chi è alle prime armi, e bisognerà studiarlo un po’ per capire come collegare al meglio i diversi attacchi disponibili per creare delle combo efficaci, ma siamo sicuri che in mani esperte saprà essere molto appagante da impersonare. Non ci resta dunque che attendere il 28 gennaio per vederlo in azione.




TAG: joker, Mortal Kombat 11

OffertaBestseller No. 1