Minacce di morte ai ragazzi di Oculus

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 30 Marzo 2014 - 0:00

Se c’è qualcuno che ha avuto una settimana movimentata, quelli sono senza ombra di dubbio i ragazzi del team Oculus, a seguito dell’acquisizione da parte di Facebook. Oltre, infatti, ad alcuni commenti agguerriti sparsi per il web da coloro che avevano sostenuto Oculus Rift su Kickstarter, sembra che qualche idiota abbia benpensato di spingersi oltre, arrivando a fare minacce di morte e telefonate minatorie ai suddetti sviluppatori.A dichiararlo è Palmer Luckey, che ha raccontato che i membri del team hanno anche ricevuto minacce di morte che si estendevano alla loro famiglia: “ci aspettavamo reazione negative dalle persone, nel breve termine, ma non ci aspettavamo sicuramente di ricevere così tante minacce di morte o telefonate minatorie legate anche ai nostri familiari. Sappiamo che dimostreremo chi siamo con i fatti e non con le parole, ma questa mer*a è ingiustificata, sopratutto dal momento che se la prendono con persone che non hanno niente a che vedere con Oculus.




TAG: oculus