Milan – Napoli | Formazioni per il FUT Match

By |26/01/2019|Categories: Rubriche|Tags: , |

La 21a giornata di Serie A viene arricchita dal match di questa sera tra Milan e Napoli, partita che curiosamente si ripeterà anche pochi giorni dopo nel turno di Coppa Italia. Una sfida nel bel mezzo del calciomercato di riparazione con entrambe le squadre attivissime sia in entrata sia in uscita. Il Napoli vuole continuare ad inseguire la Juventus, mentre il Milan è davanti al primo vero ostacolo del 2019 a pochi giorni dall’addio di Gonzalo Higuain, riabbracciato dal suo vecchio allenatore Sarri a Londra. Siamo pronti ad analizzare, secondo le probabili formazioni, le condizioni delle due squadre basandoci sulle valutazioni aggiornate di FIFA 19 ULTIMATE TEAM, sbilanciandoci  anche su qualche interessante considerazione finale.

Milan 4-3-3 (2) | Milan – Napoli

Dopo la convincente vittoria in casa del Genoa, Gattuso è pronto a mettere in gioco tre punti d’oro contro un Napoli che, nonostante la rimonta subita all’andata, era già riuscito a mettere in difficoltà. In porta il solito Donnarumma (86) spera di continuare l’ottimo periodo di forma, supportato dalla solita linea a 4 composta da Rodriguez (80), Romagnoli (84), Calabria (77) e Musacchio (80), unica vera novità causa infortunio di Zapata. Centrocampo che vince non si cambia, ed il trittico composto da Bakayoko (83), Kessie (78) e Paquetà (79) è chiamato nuovamente a garantire solidità nei ripiegamenti e velocità della manovra d’attacco. Il tridente offensivo, invece, è composto da Calhanoglu (81), Cutrone (89) e Suso (86): l’esterno di origini turche deve assolutamente riprendere il giusto ritmo dopo troppe partite condite da prestazioni insufficienti, mentre il restante duo deve continuare a sacrificarsi per l’intera squadra grazie a rapide ripartenze ed eventuali imbucate dietro la linea difensiva avversaria.

Napoli 4-4-2 | Milan – Napoli

Il bottino degli azzurri è arrivato a tre vittorie consecutive, l’ultima contro una Lazio difficile da domare, con Ancelotti che non vuole certamente fermarsi qui ed anzi, per rimanere sulla scia degli acerrimi rivali al vertice della classifica, deve superare anche l’ostacolo rossonero. La solita difesa a quattro composta da Ghoulam (84), Hysaj (81) ed Albiol (84) vede finalmente il ritorno di Koulibaly (89), ed è chiamata ad aiutare il giovane Meret (81) a difendere la porta dagli attacchi del Milan. Il centrocampo è nuovamente composto dal duo Diawara (78) – Zielinski (80), complice la mancata convocazione un po’ a sorpresa di Allan (allettato dalle sirene parigine), mentre sulle fasce Callejon (86) e Fabian Ruiz (84) devono nuovamente garantire un buon numero di cross e passaggi filtranti per gli inserimenti di Milik (80) ed Insigne (90), con l’italiano nuovamente tornato titolare.

Non si può non parlare di match equilibrato e dal risultato incerto fino all’ultimo, nonostante una maggior qualità di certi elementi del Napoli come Insigne e Koulibaly ed una maggior esperienza anche dal punto di vista della panchina che già all’andata era riuscita a far la differenza. Analizzando le valutazioni di FUT 19 non si può non pensare ad una maggior qualità della difesa azzurra e di giocatori in generale più rapidi, soprattutto sulle fasce. D’altro canto il Milan può e deve puntare su una maggiore solidità e fisicità dei suoi interpreti di centrocampo, soprattutto il nuovo Paquetà è ancora difficile da inquadrare, ma ha già tutte le carte in regola per garantire freschezza ad una manovra spesso lenta e che limita le qualità dei singoli. I cambi possono nuovamente far la differenza con Mertens, da un lato, ed il nuovo acquisto Piatek, dall’altro, pronti a subentrare ai compagni di reparto per regalare una gioia ai propri tifosi.

Chi riuscirà ad ottenere i tre punti in questo curioso big match del sabato sera? Un pareggio rischia di essere una mezza delusione per entrambi i team, pronti a giocarsi il tutto per tutto anche solo per mantenere ben saldo il proprio posto in classifica al netto delle inseguitrici.