News 2 min

Mass Effect, fan lo trasforma in un punta e clicca LucasArts

Alcuni fan però si sono posti un'interessante domanda: che aspetto avrebbe avuto Mass Effect se fosse stato un punta e clicca di LucasArts?

Mass Effect è una saga che è entrata nel cuore degli appassionati, che non hanno certo dimenticato le leggendarie avventure del Comandante Shepard e che non vedono l’ora di riviverle.

La serie tornerà presto sulle nostre console grazie alla Legendary Edition, un remaster della storica trilogia realizzata da BioWare ed in uscita il 14 maggio su Xbox One, PS4 e PC.

Mass Effect, come ben sappiamo, è uno sparatutto in terza persona con elementi da gioco di ruolo, particolarmente presenti nel primo capitolo: tutti elementi che la rendono una serie moderna e apprezzabilissima ancora oggi e che il remaster sarà in grado di perfezionare ulteriormente.

Alcuni fan però si sono posti un’interessante domanda: che aspetto avrebbe avuto la saga se fosse stata un’avventura punta e clicca realizzata da LucasArts, sullo stile quindi di giochi come The Secret of Monkey Island?

Come riportato da Game Rant, la community ha dunque deciso di sviluppare un «demake» di Mass Effect in pixel art, che ricorda proprio le storiche avventure grafiche dei primi anni ’90.

Ecco come sarebbe Mass Effect con lo stile delle avventure punta e clicca.

Il progetto iniziò con una parodia fan game uscita nel 2017, chiamata The Full Adventures of Commander Shepard, che voleva essere un tributo alla saga ed ai giochi ruolistici in generale.

Oggi gli sviluppatori stanno però sviluppando un vero e proprio remaster con una grafica di altri tempi, diverso naturalmente da Mass Effect Legendary Edition soprattutto per il tipo di grafica adoperata. I fan che si stanno occupando del progetto hanno ammesso di essersi ispirati a Full Throttle, un titolo di LucasArts uscito nel 1995.

Di sicuro non vediamo l’ora di scoprirne di più su questo progetto, che ci lascia immaginare come sarebbe stata diversa la serie se fosse stata prodotta come un’avventura grafica, non necessariamente in stile old school.

La nostra speranza è, scherzosamente, che il finale sia migliore di quanto visto inizialmente sul terzo capitolo: un risultato che fece arrabbiare perfino sviluppatori di BioWare, che furono felici di poter sistemare le cose con la Extended Cut.

In attesa di vedere Mass Effect Legendary Edition, potremmo presto rivedere il Comandante Shepard anche in versione live action, almeno stando agli indizi lasciati dall’attore Henry Cavill, che ha già avuto modo di interpretare con successo Geralt nella serie The Witcher.

Se volete vedere a che punto eravamo rimasti con Mass Effect dopo l’addio a Shepard, potreste voler dare una chance ad Andromeda.