News 2 min

L’immagine leak di Red Dead Redemption 2? In realtà è l’MMO Wild West Online

Qualche giorno fa ha fatto grande scalpore, in Rete, quella che è stata considerata come un’immagine leak di Red Dead Redemption 2, il nuovo gioco ambientato nel Far West firmato da Rockstar Games. Emerge oggi, tuttavia, che il gioco che potrebbe essere dedicato alle scorribande giovanili di John Marston non ha niente a che fare con quello screenshot, che proviene invece dal progetto Wild West Online. Il titolo sarà un MMO PvP open world nel quale i giocatori vestiranno proprio i panni di un pistolero, decidendo a quale gang unirsi o se magari mettere la loro rivoltella al servizio della legge.Il gioco ha appena visto la pubblicazione del suo sito ufficiale e sarà sviluppato da team 612 Games, che conta anche veterani dell’industria che hanno già lavorato su titoli come Crysis o League of Legends. La pubblicazione e la produzione sono invece affidate a DJ2, che nelle prossime settimane lancerà anche una campagna Kickstarter che mira a ottenere $250.000 per finanziare il progetto.Tra gli altri dettagli già anticipati, sarà possibile violare la legge (e quindi finire tra i bersagli dei cacciatori di taglie) non solo eliminando altre persone, ma anche rapinando delle banche, rapinando i negozi o rubando gli averi di altri giocatori. In caso abusiate della pazienza della legge, potreste finire con l’essere cacciati dagli insediamenti e vi ritrovereste costretti ad affidarvi a degli accampamenti di fortuna in cui vivono esclusivamente i banditi.Attenzione, però, perché l’idea degli sviluppatori è quella di avere il gioco pronto per l’autunno 2017, sulla scia dell’entusiasmo per Red Dead Redemption 2: una mossa che vorrebbe sfruttare il potenziale comunicativo del gioco Rockstar per rilanciare il fascino del West, ma che potrebbe anche essere controproducente, visto che ci si andrà a scontrare contro un concorrente di portata titanica, a livello mediatico.Rimanete sulle nostre pagine per future novità su Wild West Online. Intanto, vi proponiamo qui sotto alcune immagini.Fonte: PC Gamer