Josef Fares ci spiega perché God of War ha battuto Red Dead Redemption 2 come GOTY 2018

Sebbene il gioco dell'anno 2018 non sia nessuno dei due, per il creatore di A Way Out

News
A cura di Paolo Sirio - 4 Luglio 2019 - 19:36

Josef Fares, creatore di A Way Out, è tornato sulla sfida per il GOTY 2018 tra God of War e Red Dead Redemption 2, che ha diviso i videogiocatori di tutto il mondo.

A The Game Awards, riconosciuti come gli Oscar del gaming, è stata l’esclusiva PS4 di Santa Monica Studio a spuntarla, e per Fares c’è una ragione molto specifica.

“La ragione per cui ha vinto God of War e non Red Dead, credo sia perché God of War si è preso alcuni rischi che erano molto forti. Cory e il team hanno fatto qualcosa di incredibile, do il merito ovviamente a Cory e al team ma anche a Sony per aver preso una IP ben nota e aver permesso di farla andare in una direzione totalmente diversa”, ha spiegato lo studio head di Hazelight, celebre per un rant contro gli Oscar su cui è tornato nello stesso intervento.

“Questo è spavaldo e rischioso per un titolo tripla-A, e penso che meritasse davvero di vincere. Sento che sia questa la ragione”.

La premiazione di God of War come gioco dell’anno ai TGA 2018

A proposito invece dello sconfitto, Fares ha spiegato che Red Dead Redemption 2 “è un grande gioco in molti modi. Un po’ troppo lungo, se lo chiedi a me, un po’ troppo ripetitivo nel mission design. Esci, spari a qualcuno e torni indietro. Penso sia una delle ragioni per cui ha vinto God of War”.

Ciò detto, vi sorprenderà sentirlo, il gioco dell’anno 2018 per Fares è in realtà Marvel’s Spider-Man, perché “in qualche modo mi sono connesso di più” con il titolo di Insomniac Games.

Fonte




TAG: god of war, red dead redemption 2