Il primo lavoro di Hideo Kojima? Non certo il game designer

Kojima-san svela alcune curiosità del suo passato pre-MGS.

A cura di Marcello Paolillo - 30 Luglio 2020 - 21:35

Hideo Kojima è sicuramente tra i game designer giapponesi più famosi degli ultimi anni e forse anche di tutti i tempi.

Celebre per aver dato alla luce la saga di Metal Gear, nata su MSX nell’ormai lontano 1987, Kojima è salito alla ribalta con l’uscita del primo episodio 3D della serie, Metal Gear Solid, apparso sulla PlayStation a 32-bit nel 1998.

Il resto è storia: cinque capitoli ufficiali più vari spin-off, fino all’uscita di Death Stranding, ultimo progetto di Kojima nonché il primo senza il supporto diretto di Konami.

Il primo lavoro di Hideo Kojima? Non certo il game designer

Tuttavia la domanda ora è un’altra: come sbarcava il lunario Kojima prima di diventare il celebre papà di Solid Snake famoso in tutto il mondo?

A dare una risposta a questo quesito è lo stesso Kojima-san, rispondendo ad alcune domande dei fan via social network (le cosiddette “Hideo’s Musings”):

«Il mio primo lavoro part-time è stato fare le riprese ai matrimoni, subito dopo aver conseguito il diploma di scuola superiore», ha ammesso Kojima.

«Ho fatto questo lavoro fino a quando non mi sono laureato, weekend e festivi inclusi per ben 4 anni. Dovevo vestirmi a modo per dare l’idea di essere un “impiegato” (o un lavoratore d’ufficio a tempo pieno) quando in realtà ero solo un semplice studente», ha proseguito Hideo.

E ancora, «alla fine ero diventato abbastanza esperto da insegnare ai nuovi arrivati i rudimenti di come creare i video.» 

Ma non solo: Kojima ha anche rivelato di aver fatto il giardiniere di tanto in tanto, mostrando anche un certo talento.

hideo kojima

Insomma, nonostante il successo planetario ottenuto nel corso degli anni grazie al mondo dei videogiochi, il buon Hideo è partito “dal basso”, dimostrando da subito una certa passione e dedizione per ciò che faceva (passione che lo ha portato alla gloria nel momento in cui ha deciso di dedicarsi allo sviluppo di videogames).

Chissà che questa storia non serva a molti aspiranti game designer che desiderano avvicinarsi all’industry, nonostante le mille difficoltà (e la gavetta).

Avete già letto in ogni caso che Hideo Kojima ha visto in Luca Marinelli il Solid Snake perfetto? E che l’artista BossLogic ha invece immaginato il Captain America del MCU come Snake ideale?

Fonte: Instagram

L’ultimo titolo di Hideo Kojima, Death Stranding, è offerto a un prezzo davvero conveniente che potete trovare cliccando su questa offerta targata Amazon!




TAG: hideo kojima