Hellblade può punirvi anche con la morte permanente

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 8 Agosto 2017 - 0:00

Hellblade: Senua’s Sacrifice è il gioco più caldo della giornata, non solo perché abbiamo pubblicato la nostra video recensione o perché alcune, in Rete, hanno fatto parecchio discutere. Tra gli argomenti di queste ore, infatti, c’è anche il fatto che sia stato scoperto che nel gioco è presente la morte permanente.Uno di quelli che la hanno segnalato più vigorosamente è il noto youtuber Total Biscuits, che però non ha gradito affatto la feature. In caso di morti reiterate, in breve, il gioco comincia a mostrare una sorta di deformazione che si sta radicando sulla protagonista, fino a quando non si arriverà alla permadeath e il salvataggio sarà definitivamente cancellato.La sfida proposta da Ninja Theory con il suo Hellblade, insomma, non è delle più semplici, anche in virtù del comparto narrativo, oltre che di quello ludico. La morte permanente prova a mettere insieme entrambi gli elementi, ma non tutti hanno gradito questa scelta degli sviluppatori.Ecco alcuni dei tweet di Total Biscuit, che addirittura ha etichettato questa feature, non opzionale, come una perdita di tempo per i giocatori, che per le loro difficoltà potrebbero essere penalizzati troppo severamente:

Vedremo, ora che il gioco è disponibile, quale sarà la reazione dei consumatori di fronte a questa scelta stilistica di Ninja Theory nel suo Hellblade, che potete acquistare ora in digitale su PS4 e PC.




TAG: hellblade senuas sacrifice