Guerrilla assicura: la narrativa di Horizon: Zero Dawn non sarà dispersiva

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 30 Gennaio 2017 - 0:00

I colleghi del sito GameReactor.eu hanno avuto modo di intervistare in Olanda John Gonzales, direttore per la narrativa di Horizon: Zero Dawn, domandandogli in che modo, vista la vasta esperienza offerta dal gioco, gli scrittori si sono assicurati che la trama rimanga consistente e riesca a coinvolgere l’utente, anche a fronte delle numerose attività che potremo affrontare oltre alla storia. “Si tratta davvero di una bella domanda” ha esordito l’autore. “Credo che il modo in cui abbiamo cercato di gestire questa problematica sia stato assicurarci che i punti fondamentali della storia non fossero troppo complicati, ma emozionanti. Di base, quando le informazioni relative alla storia hanno una carica emotiva, allora diventa molto più facile ricordarle. Non ti puoi dimenticare a che punto sei arrivato” ha ragionato Gonzales.“Quindi, abbiamo provato ad assicurarci che ogni singolo beat (si tratta delle unità narrative, ndr) della storia relativo alla quest centrale ripaghi il giocatore in merito a drammaticità ed emozioni. Abbiamo anche provato ad aggiungere altre informazioni aggiuntive per chi vuole scoprire tutti i dettagli, di quelle che saranno salvate negli appunti di gioco per consentirti di leggerle con calma. Per ora, abbiamo visto che le persone seguono la storia senza difficoltà, anche quando se ne vanno in giro a concedersi alle attività secondarie.”Vi ricordiamo che potete vedere il nuovo video di Horizon: Zero Dawn e scoprire tutte le novità nella nostra notizia dedicata. Per la nuova galleria di immagini, non perdete questa notizia.Fonte: GameReactor.eu




TAG: horizon zero dawn