News 2 min

GTA 6, un fan è certo di averne scoperto i segreti nel modo più folle possibile

Un giocatore avrebbe assistito a tutte le 88 missioni della storia di GTA 6, per davvero.

GTA 6 è stato da poco vittima di un leak davvero molto serio, la diffusione illegale di decine di filmati gameplay del gioco attualmente in lavorazione trapelati senza controllo.

Si parla di quasi un centinaio di video provenienti da una build interna del sequel di GTA V (trovate l’edizione next-gen in sconto su Amazon), trapelati in rete gettando nel panico gli sviluppatori e molti addetti ai lavori.

Da poco sembra inoltre che il presunto hacker di soli 17 anni sia stato catturato e portato in prigione, in attesa del processo, sebbene la parola fine sia lungi dall’essere pronunciata.

Ora, mentre sono emerse anche indiscrezioni circa il fatto che GTA 6 avrebbe subito un vero e proprio riavvio dello sviluppo, arriva ora un’altra notizia a metà tra l’incredibile e il surreale.

Come riportato anche da PC Games N, un fan di Rockstar sostiene di aver scoperto tutti i segreti del gioco non tramite le recenti fughe di notizie su GTA 6, ma prendendo esempio da Michael, Trevor e Franklin in GTA V, ossia assumendo peyote, una pianta di cactus che negli Stati Uniti è considerata legale.

A quanto pare, proprio grazie al peyote, l’utente ChurchofGTA su Reddit avrebbe assistito a tutte le 88 missioni della storia di Grand Theft Auto VI, incluse le scene tagliate.

In una serie di post intitolati collettivamente “The VIsion”, ChurchofGTA descrive il prologo del gioco open-world, le scene tagliate e vari momenti chiave della storia in cui i giocatori potranno decidere come completare gli obiettivi.

Facendo presumibilmente riferimento alle piante di peyote collezionabili in  , ChurchofGTA descrive la procedura “spirituale”: «Ho seguito il consiglio di Rockstar e ho preso il peyote ogni giorno per sette giorni», spiega, «si è aperto un portale che mi ha permesso di accedere alla coscienza collettiva di Gaia e di visualizzare una versione vera e propria di GTA 6».

ChurchofGTA dice di essere riuscito inizialmente a vedere solo l’intro del gioco e le prime 22 missioni prima che «il portale si chiudesse», ma ha successivamente aggiornato le sue scoperte eteree con nuove visioni davvero surreali.

Nel suo ultimo post, l’utente spiega le missioni dalla “33 alla 44”, che vedono il giocatore allearsi con una banda di motociclisti per dirottare alcuni camion prima di tentare di consolidare il controllo sul resto di Vice City. ChurchofGTA descrive di giocare nei panni di due personaggi diversi, un uomo e una donna, e afferma che «i personaggi dei leak appaiono nelle missioni 48, 49 e 50».

Naturalmente, sarà affascinante vedere se qualcosa di ChurchofGTA corrisponderà al gioco finale. Fino a quel momento, pare che l’hacker del leak si sia dichiarato innocente.