GRIS, Facebook bandisce la pubblicità perché sessualmente esplicita

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 8 Gennaio 2019 - 13:45

Che il sistema di moderazione su Facebook non sia sempre impeccabile, è un’impressione che non giunge nuova – in particolare quando si procede a segnalare contenuti effettivamente inappropriati e ci si accorge che non vengono presi provvedimenti. Così non è stato per GRIS, il pittoresco videogioco di Devolver Digital, che in un caso abbastanza singolare ha visto ila sua pubblicità venire bannata da Facebook.

Il motivo? Un frame, quello che potete vedere nel tweet qui sotto, è stato identificato dal social come contenete riferimenti sessuali, motivo per cui non è stato abilitato il passaggio del trailer di lancio sulla piattaforma.

A rendere la cosa ancora più curiosa (anche se non siamo certi che sia il termine giusto, ndr) è il fatto che Devolver si sia appellata contro questa decisione, facendo notare che il frame in oggetto non contiene nessun riferimento esplicito. Ciò nonostante, Facebook non ha accolto la richiesta e ha lasciato il trailer di lancio del gioco tra i contenuti proibiti.

Una decisione che un portavoce di Devolver Digital ha definito come «un semplice mancanza di buon senso» da parte del social network.

GRIS Recensione - 1

Vi ricordiamo che GRIS è già disponibile su PC, Mac OS X e Nintendo Switch. Fate riferimento a questo link per la nostra recensione, in cui Domenico Musicò ha premiato il gioco con un ottimo voto.

Fonte: Eurogamer.net




TAG: GRIS