Gli utenti mobile spenderanno di più in app in futuro (ma continueranno a videogiocare)

Secondo Sensor Tower, cresce l'attenzione per le app al di là dei videogiochi su mobile

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 24 Febbraio 2020 - 14:06

Il mercato dei videogiochi mobile in Europa è pronto a vivere un momento di decrescita della sua quota globale sul mercato mobile. Lo affermano gli esperti di Sensor Tower, secondo i cui calcoli, nei prossimi mesi, la quota degli incassi da videogiochi rispetto a quelli generali degli store di applicazioni si ridurrà.

Nel 2019, questi avevano rappresentato il 66% delle entrate totali sul mercato digitale mobile, mentre entro il 2022 si ridurranno al 55%. Inoltre, è previsto che nel 2022 i videogiochi rappresentino il 39% dell’incasso su App Store di iOS e il 73% su Android (nel 2019 fu l’81%).

Gli utenti mobile spenderanno di più in app in futuro (ma continueranno a videogiocare)

Questo non cambia il fatto che saranno i videogiocatori a spendere di più in acquisti su App Store e Play Store, anche se aumentano le spese su applicazioni non destinate al gioco – da cui la riduzione della quota percentuale.

Dati rosei, invece, per la diffusione e la popolarità: gli utenti saranno anche intenzionati a spendere più soldi in app che non sono videogiochi, ma entro il 2022 è stato calcolato che ci saranno 12,4 miliardi di installazioni di videogiochi su dispositivi smart, in crescita del 19% rispetto al triennio finito nel 2019.

Fonte: GameIndustry




TAG: mobile, videogames