Giornalista di Polygon si infuria per la cancellazione dei salvataggi di Zelda

A cura di Marcello Paolillo - 25 Ottobre 2017 - 0:00

Chris Grant è un giornalista di Polygon, noto portale internazionale che non ha certo bisogno di presentazioni. In queste ore, Chris è diventato suo malgrado protagonista di una spiacevole figura barbina (per non usare altri termini) legata alla – presunta – cancellazione di alcuni dati di salvataggio di vitale importanza (perlomeno per lui).Sembra infatti che una persona vicina a Grant, mentre provava con mano Switch e più in particolare The Legend of Zelda: Breath of the Wild, avesse sbadatamente cancellato il salvataggio di gioco (un totale di oltre 100 ore di gioco), cosa che avrebbe spinto il giornalista non solo ad infuriarsi enormemente, ma anche a prendersela con Nintendo stessa (come se c’entrasse qualcosa) per non aver offerto una modalità chiara delle icone della dashboard della console. Chris ha infatti vomitato tutto l’odio possibile via Twitter.Attenzione però: a quanto pare, l’amico aveva semplicemente selezionato la Master Mode, modalità che non consente di caricare i salvataggi dell’avventura principale. Un qui pro quo, che è costato al povero Chris una figuraccia che ha ben presto fatto il giro della rete.

Assurdo, non trovate? E a voi, è mai capito di “fraintendere” un evento di questo genere? Ditecelo nei commenti! Fonte: Gameplaying




TAG: the legend of zelda breath of the wild