News 2 min

GameStop prepara una rivoluzione con un “piano di trasformazione” per il futuro

La nota catena GameStop sta mettendo a punto delle manovre per dare vita un "piano di trasformazione" per il suo futuro.

Di recente GameStop è balzata agli onori della cronaca per la questione relative alle sue azioni, che hanno causato un andamento sorprendente – per usare un eufemismo – mettendo a nudo alcune “debolezze” del mercato azionario, ritrovatosi a inseguire i gruppi organizzati di Reddit.

Dopo questa vicenda, si direbbe che la nota catena di rivendita di videogiochi abbia deciso di prendere in mano la situazione e di farla volgere realmente a suo vantaggio: la sua idea, raccontano i colleghi del sito GameSpot, è quella di vendere fino a 3,5 milioni di azioni. Il motivo? Utilizzare quei soldi, che dovrebbero arrivare a una cifra molto consistente (si parla di centinaia di milioni di dollari, secondo le stime) per accelerare un processo di «trasformazione» che permetta a GameStop di adattarsi al futuro.

Secondo quanto anticipato dal noto sito specializzato, questa cifra servirebbe anche «scopi generici della compagnia» che non vengono meglio precisati, oltre che per «potenziare ulteriormente» le sue fondamenta.

GameStop sta pianificando importanti novità per il futuro

Al momento GameStop non ha ancora una stima per quando queste azioni saranno effettivamente vendute, ma sta lavorando con Jeffries LLC per portare avanti la transazione con gli interessati. Se la cosa andrà in porto, sarà la prima volta che una compagnia come GameStop tenterà di monetizzare sugli aumenti del valore delle azioni che abbiamo visto proprio in seguito al fenomeno di Reddit delle scorse settimane: avevamo visto un picco di addirittura $500, mentre ora il valore si aggira intorno ai $200. Lo scorso anno, nello stesso periodo, le azioni di GameStop valevano $5.

Rimane anche da scoprire quali siano i piani di riorganizzazione messi in piedi da GameStop: considerando che parliamo di un futuro sempre più digitale e che passa molto convintamente per i servizi in abbonamento, sarà interessante vedere a che tipo di «trasformazione» si faccia riferimento, e se nei punti vendita della catena in giro per il mondo vedremo comparire sempre più gadget e marchandising destinati agli amanti di videogiochi, oltre al mercato dell’usato che da qualche tempo contraddistingue GameStop.

Nelle scorse settimane si erano fatti cenni a una strategia sempre più incentrata sull’e-commerce, soprattutto in tempi di COVID-19 che rendono difficile l’accesso ai punti vendita fisici, ma vedremo se sarà questo il caso.

La nota catena di rivendita aveva anche raccomandato, nella sua divisione, di fare attenzione ai bagarini che tentano di approfittare della buona fede e delle disponibilità dei videogiocatori a caccia di PS5, confermando che di settimana in settimana avrà sempre un certo numero di nuove scorte della console di casa Sony – che vi segnaliamo puntualmente sulle pagine di SpazioGames.

Se volete portare a casa i vostri videogiochi acquistandoli da GameStop, qui trovate le proposte più calde del momento a questo link.