News 1 min

GameStop non rimborserà i giocatori per Cyberpunk 2077

La catena rimanda alle imminenti patch provenienti da CD Projekt RED

In una memo interna girata ai dipendenti, è apparsa evidente la volontà di GameStop di non fornire rimborsi ai giocatori per l’acquisto di copie console di Cyberpunk 2077.

La catena videoludica fa riferimento al fatto che CD Projekt RED fornirà una patch il 21 dicembre, una data non comunicata in realtà direttamente dallo studio polacco, che aveva parlato più in generale di un hotfix in arrivo tra questa e la prossima settimana.

Questa patch «risolverà le preoccupazioni dei clienti a proposito di Cyberpunk 2077».

«Se i clienti rimarranno ancora insoddisfatti e vorranno restituire i loro prodotti, dovrebbero essere direzionati ad inviare una mail a: helpmerefund@cdprojektred.com per direzioni sul rimborso e refund forniti direttamente da CDP».

CD Projekt RED ha promesso rimborsi a tutto spiano all’inizio di questa settimana in seguito all’estrema insoddisfazione dei giocatori per lo stato delle versioni console di Cyberpunk 2077.

Questa posizione molto aggressiva per garantire una risoluzione di tutti i problemi e ribadire la grande affidabilità dello studio ha messo in difficoltà alcuni player come Sony, che si sono ritrovati inondati di richieste di rimborsi nonostante fosse stata l’etichetta polacca a promettere di mettere mano alla situazione direttamente.

Una roadmap di aggiornamenti e correzioni è stata già resa pubblica, con patch importanti in arrivo a gennaio e febbraio.

Per allora, il gioco dovrebbe girare degnamente sia su Xbox che su PlayStation, sebbene per un update next-gen bisognerà attendere ancora un altro po’.

Se non l’avete ancora fatto, potete ottenere la vostra copia di Cyberpunk 2077 su Amazon ad un prezzo speciale