News 1 min

Frame rate oltre i 60fps, “risoluzioni folli” sono la “next big thing” per il team di Ori

"Portare questo tipo di performance e qualità al pubblico generalista è molto eccitante per me"

Gennadiy Korol di Moon Studios ha spiegato, ai microfoni di Windows Central, che la “next big thing nel gaming” sono i frame rate superiori ai 60fps e le “folli risoluzioni” che offriranno le prossime console.

Moon Studios è nota per la serie Ori disponibile in due episodi su Xbox One e PC Windows, con il primo che è arrivato lo scorso anno anche su Nintendo Switch.

Parlando ai microfoni di Windows Central, Korol ha spiegato che “chiunque abbia giocato Ori and the Will of the Wisps ad alta risoluzione con 120 hertz saprà cosa intendo”.

L’idea di un update che porti il frame rate a vette mai raggiunte prima dalla serie su console gira già da qualche tempo, e del resto giochi più prestanti come Gears 5 sono già stati portati intorno ai 100fps su Xbox Series X.

“Precedentemente era qualcosa che solo i PC enthusiast che spendevano migliaia di dollari per le loro macchine sarebbero riusciti a provare”, ha raccontato l’esponente della casa austriaca.

“Portare questo tipo di performance e qualità al pubblico generalista è molto eccitante per me”, ha aggiunto, “e penso che sarà il vero salto next-gen che stavamo tutti aspettando”.

Non è chiaro se aumentare i frame al secondo sia una prerogativa next-gen o soltanto di Microsoft, ma è evidente come quest’ultima stia battendo su questo tasto da tempi non sospetti.