News 1 min

Final Fantasy VII Remake: “più dialoghi e sequenze di storia”. L’esempio del cimitero dei treni

Square Enix ha fornito nuovi particolari su Final Fantasy VII Remake, e in particolare su come reinterpreterà il classico gioco di ruolo giapponese

In un nuovo post sul suo blog ufficiale, Square Enix ha fornito nuovi particolari su Final Fantasy VII Remake, e in particolare su come reinterpreterà il classico gioco di ruolo giapponese.

La casa nipponica ha rivelato che “prenderà molte location dal gioco originale” e fornirà “redesign e reinterpretazioni per aggiungere ulteriore profondità”.

“Anche la storia è più dettagliata, con più dialoghi, sequenze di storia e una raffigurazione più grande delle vite dei cittadini” di Midgar. Un esempio? Il cimitero dei treni.

“In origine usata durante la costruzione di Midgar, quest’area è diventata una discarica per treni vecchi e abbandonati”, leggiamo nella nota di Square Enix.

Qui nel gioco originale “non c’erano dialoghi, ma in Final Fantasy VII Remake i personaggi parlano tra di loro mentre esplorano il labirinto”.

“Il nuovo gioco aggiunge inoltre una nuova storia in quest’area, con molteplici scene evento” che potremo visualizzare tra una sequenza giocata e l’altra al suo interno.

Final Fantasy VII Remake è in uscita il 3 marzo 2020 per PS4. Qui potete dare un’occhiata agli ultimi screenshot condivisi da Square Enix, e sono davvero mozzafiato.