News 1 min

EA svela: in futuro FIFA potrebbe non uscire più ogni anno

Da ormai parecchio tempo, siamo abituati ad un processo immutabile, in casa Electronic Arts: i videogiochi sportivi a cadenza annuale. Con l’inizio della nuova stagione, titoli come FIFA e Madden arrivano sugli scaffali rinnovati, con formazioni aggiornate e con alcune innovazioni che cercano di migliorare passo passo l’esperienza ludica. In futuro, fa sapere il CEO Andrew Wilson, le cose potrebbero cambiare e la cadenza annuale potrebbe diventare solo un ricordo. Ci vorranno ancora diversi anni, secondo EA, ma in futuro è probabile che i videogiochi sportivi passino ad un modello di pagamento in abbonamento, con piccoli aggiornamenti stagionali.Interrogato da Bloomberg sul fatto che sia possibile, un giorno, dire addio alla cadenza annuale, Wilson ha fatto sapere che «la risposta breve è sì. Ma prima dovrebbero succedere alcune cose. Lavoriamo molto per far uscire FIFA e Madden ogni anno, c’è parecchio codice che rendiamo disponibile come parte delle nuove iterazioni».«Ma in altri mercati, come Corea e Cina, non funziona così: circa ogni quattro anni, pubblichiamo un nuovo grosso codice e con il tempo offriamo dei cambiamenti e delle modifiche via via» ha aggiunto, facendo quindi notare che il modello annuale non è realtà ovunque.Per il futuro, insomma, è una prospettiva plausibile acquistare FIFA una-tantum per un certo numero di anni e abbonarsi al calcistico, così da rimanere sempre aggiornati di stagione in stagione con i nuovi contenuti e le migliorie. Come vi sembra questo modello? Lo preferireste all’acquisto annuale del nuovo gioco ogni settembre? Fonte: GameSpot