Dragon’s Lair, Ryan Reynolds nel film live action tratto dal videogame

Il ritorno di un classico, ma con attori in carne e ossa.

A cura di Marcello Paolillo - 27 Marzo 2020 - 23:24

A sorpresa, Netflix ha acquisito i diritti di produzione di Dragon’s Lair, il leggendario videogioco arcade pubblicato nel lontanissimo 1983 da Cinematronics e basato sulle animazioni del celebre animatore e regista Don Bluth (Fievel sbarca in America, Brisby e il segreto del Nimh).

A occuparsi della produzione del film troviamo Roy Lee grazie a Vertigo Entertainment, assieme a Trevor Engelson di Underground Films. Bluth, Gary Goldman e Jon Pomeroy figurano come produttori, assieme a Ryan Reynolds e la sua Maximum Effort.

Reynolds sarebbe inoltre in procinto di chiudere le trattative per impersonare il protagonista del film, il cavaliere di nome Dirk l’Ardito, su una storia scritta da Dan e Kevin Hageman (The Lego Movie).

Il videogioco, nato come il primo vero laser game della storia dei videogiochi, racconta la storia di Dirk impegnato a salvare la bella principessa Daphne, tenuta prigioniera in una sfera di cristallo dal crudele drago Singe, all’interno in un castello stregato.

Nel gioco, ogni stanza del castello rappresenta una prova da superare utilizzando la velocità e i riflessi, sino allo scontro finale. Dragon’s Lair è ricordato come uno dei videogiochi più importanti di tutti i tempi, una pietra miliare in grado di lanciare nell’Olimpo la cosiddetta tecnologia LaserDisc.

Fonte: THR




TAG: dragons lair, netflix